Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Falck Renewables: il 60% al fondo verde IIF, poi Opa e delisting

colonna Sinistra
Mercoledì 20 ottobre 2021 - 17:56

Falck Renewables: il 60% al fondo verde IIF, poi Opa e delisting

Offerti 8,81 euro. Titolo vola (+13,8%)

Falck Renewables: il 60% al fondo verde IIF, poi Opa e delisting
Milano, 20 ott. (askanews) – Un altro delisting a Piazza Affari: il fondo “verde” IIF ha raggiunto un accordo per l’acquisto del 60% del capitale di Falck Renewables, di titolarità del gruppo Falck, cui seguirà un’Opa obbligatoria finalizzata al delisting. Obiettivo dell’operazione: accelerare il percorso di crescita della società e rafforzare la sua posizione di leadership nel settore delle energie rinnovabili, oltre a fornire certezza e stabilità al management team e all’organico dipendenti attuale, spiega il fondo. La guida dell’azienda proseguirà infatti con suo Ceo, Toni Volpe, e il cfo Paolo Rundeddu.


Infrastructure Investments Fund, veicolo di investimento di cui JP Morgan Investment Management è advisor, acquisterà la partecipazione detenuta da Falck a un prezzo di 8,81 euro per azione, che rappresenta un premio del 29,2% rispetto al prezzo medio ponderato di Borsa degli ultimi 3 mesi (+40,5 % rispetto agli ultimi 6 mesi e +5,2% degli ultimi 12 mesi). Intanto, in Borsa il titolo Falck Renewables ha messo le ali, avvicinandosi al prezzo dell’Opa (+13,8% a 8,7 euro). Si prevede che il completamento dell’operazione sia finalizzato nel primo trimestre 2022. Successivamente, IIF promuoverà, al medesimo prezzo, l’Opa per cassa sul restante capitale di Falck Renewables, con l’intenzione di conseguire il delisting della società, che nell’operazione è stata assistita da Rothschild&Co.



“Sono molto orgoglioso per la crescita di Falck Renewables e il valore creato per tutti gli azionisti e gli stakeholder sotto la guida di Falck, raggiunto grazie all’impegno e al contributo del cda, del management e di tutti i dipendenti di Falck Renewables – ha sottolineato Enrico Falck, presidente di Falck Renewables e Falck – Falck Renewables è oggi un importante player nel settore delle energie rinnovabili con attività diversificate geograficamente. La società ha attratto l’interesse di un primario fondo internazionale, che sarà in grado di accelerarne la crescita”.


“Falck Renewables è cresciuta molto nel corso degli anni grazie al prezioso e lungimirante supporto di Falck, continuando a innovare, ad incrementare il proprio know-how e ad adattare il proprio business model alla transizione energetica – ha dichiarato l’Ad Volpe – Questa operazione straordinaria, che avviene in un momento di grande cambiamento nel settore delle energie rinnovabili, fornirà ulteriore supporto, risorse e slancio ai nostri piani di crescita nel mediolungo periodo. Siamo orgogliosi di aver attratto un partner come IIF, che consentirà alla Società di realizzare le sue ambizioni. IIF condivide pienamente il nostro approccio di business industriale, i nostri valori e l’importanza di generare valore durevole in tutte le dimensioni della sostenibilità”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su