Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lagarde spiega perché i rincari in bolletta sono legati all’eolico

colonna Sinistra
Martedì 28 settembre 2021 - 16:03

Lagarde spiega perché i rincari in bolletta sono legati all’eolico

E lancia allarme su prezzi carbonio e rischi nel potere d'acquisto

Lagarde spiega perché i rincari in bolletta sono legati all’eolico
Roma, 28 set. (askanews) – Il caro bollette? Colpa del flop di quest’estate sull’eolico. Sì, perché i rincari del gas naturale che si sono moltiplicati in questi mesi sono una conseguenza diretta della “inusualmente scarsa produzione di energia eolica di quest’estate in Europa”. E come ha spiegato la presidente della Bce, Christine Lagarde, si è dovuto compensare queste penurie energetiche aumentando l’energia prodotta con il gas naturale e quindi i consumi e i prezzi del gas.


Questo “ha avuto contraccolpi su altre industrie che dipendono dal gas naturale – ha avvertito durante il forum annula che la Bce organizza a Sintra, in Portogallo -come i produttori di fertilizzanti le industrie che dipendono nella loro produzione dall’uso dei fertilizzanti, come l’industria alimentare e di scatolame”.



Più in generale, se i proventi supplementari dovuti alla nuova tassazione su carbonio e emissioni non verranno usati per ridurre altre tasse sul consumo, come l’Iva, sostenere gli investimenti e le fasce più vulnerabili “esiste il rischio – ha detto ancora Lagarde – che i prezzi più elevati del carbonio possano ridurre il potere di acquisto”. E in questo modo causare cambiamenti sui prezzi che spingano an ribasso l’inflazione di fondo. La Bce ha il compito di mantenere la stabilità della crescita dei prezzi e si fissa come obiettivo il 2% su base annua.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su