Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bce, riflettori domani sul primo Consiglio post revisione strategica

colonna Sinistra
Mercoledì 21 luglio 2021 - 19:31

Bce, riflettori domani sul primo Consiglio post revisione strategica

Alle 13 e 45 comunicazione decisioni, che potrebbe risultare diversa

Bce, riflettori domani sul primo Consiglio post revisione strategica
Roma, 21 lug. (askanews) – Fari puntati sulla Banca centrale europea domani, con gli esiti del primo Consiglio direttivo dopo che l’istituzione ha completato il processo di revisione alla strategia, voluto fin da inizio mandato dalla presidente Christine Lagarde.


L’istituzione ha modificato il suo obiettivo di inflazione riformulandolo con la dicitura “2% simmetrico” e aprendo alla possibilità di momentanei e limitati sforamenti al rialzo, ove sia necessario assicurare un prolungato e forte stimolo all’economia e una stabile risalita del caro vita sul medio termine, dopo fasi di protratta debolezza e tassi vicini a zero (come quella appena subita con la crisi Covid).



Non si possono escludere decisioni sul futuro del piano di acquisti di titoli antricrisi Pepp, su cui però ci sarebbero ancora margini per riflettere, visto che scade a fine marzo 2022 e che è stata usata finora solo poco più di metà della dotazione da 1.850 miliardi di euro. La volatilità dei mercati di questi giorni e i timori che le varanti di Covid possano minare la ripresa potrebbero essere un ulteriore elemento di prudenza in tal senso.


Visto che è tanto i voga il termine “transizione”, un aspetto di riflessione, magari iniziale, potrebbe essere rappresentato da un futuro eventuale passaggio dal Pepp ai piani di acquisti “ordinari” di titoli, che con la revisione strategica sono entrati stabilmente nello strumentario della politica monetaria.



Parallelamente, uno degli aspetti di interesse sarà capire come verranno riformulate anche le comunicazioni sulle decisioni e le indicazioni sulle prospettive di tassi e politica monetaria (foward guidance).


Le decisioni di politica monetaria verranno annunciate alle 13 e 45 con un comunicato stampa, che dovrebbe risultare diverso, forse più sintetico rispetto a quelli passati. Alle 14 e 30 Lagarde terrà la conferenza stampa esplicativa. In serata l’euro risale leggermente a 1,1797 dollari, dopo che nel crollo delle Borse di lunedì era sceso ai minimi da oltre tre mesi.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su