Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Terna: emesso nuovo green bond per 600 milioni, richieste per 2,2 mld

colonna Sinistra
Mercoledì 16 giugno 2021 - 19:13

Terna: emesso nuovo green bond per 600 milioni, richieste per 2,2 mld

Avrà una durata di otto anni, con un tasso effettivo dello 0,398%

Terna: emesso nuovo green bond per 600 milioni, richieste per 2,2 mld
Milano, 16 giu. (askanews) – Terna ha lanciato un’emissione obbligazionaria green, destinata a investitori istituzionali, per un ammontare nominale pari a 600 milioni. Il bond, spiega la società, ha ottenuto grande favore da parte del mercato con una richiesta massima di 2,2 miliardi, circa quattro volte l’offerta.


Il green bond avrà una durata di otto anni con scadenza 23 giugno 2029 e un prezzo pari a 99,819%, con uno spread di 45 punti base rispetto al Midswap. E’ previsto il pagamento di una cedola dello 0,375%. Il tasso effettivo sarà dello 0,398% e sarà inferiore rispetto al costo medio complessivo del debito consolidato di piano pari all’1,3%. I proventi netti saranno utilizzati per finanziare gli eligible green projects della società, individuati o da individuare sulla base del Green Bond Framework di Terna, redatto in conformità ai Green Bond Principles 2021 pubblicati dall’ICMA -International Capital Market Association e alla Tassonomia dell’Unione Europea, finalizzata a favorire gli investimenti sostenibili.



La strategia del gruppo guidato da Stefano Donnarumma si conferma, dunque, orientata a coniugare sostenibilità e crescita, per favorire la transizione energetica in atto e generare sempre maggiori benefici per il Paese e per tutti i suoi stakeholder.


L’emissione è stata collocata da un sindacato di banche composto da Banca Akros, Bnp Paribas, Deutsche Bank, Imi-Intesa Sanpaolo, JP Morgan, Natixis, Santander, UniCredit nel ruolo di joint lead managers e di joint bookrunners.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su