Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mose, Cipess autorizza utilizzo 538 mln per completamento opera

colonna Sinistra
Mercoledì 9 giugno 2021 - 16:22

Mose, Cipess autorizza utilizzo 538 mln per completamento opera

Riunione presieduta dal premier Mario Draghi

Roma, 9 giu. (askanews) – Via libera del Cipess, il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, all’utilizzo dei 538,42 milioni derivanti dal risparmio per minori oneri sui mutui, al completamento del Mose. Lo ha stabilito lo stesso Cipess, presieduto dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, con la presenza del segretario del Comitato, sottosegretario alla Pcm Bruno Tabacci, nella riunione che ha approvato una serie di provvedimenti in materia di infrastrutture, coesione territoriale, ricostruzione post-sisma nella regione Abruzzo.


In materia di politiche di coesione il Cipess ha approvato il Programma operativo complementare di azione e coesione “Inclusione 2014-2020” del valore di circa 70 milioni di euro che opera in sinergia e complementarità con il Programma operativo nazionale “Inclusione sociale” 2014-2020 FSE (PON Inclusione), approvato dalla Commissione europea con decisione C (2014) n. 10130 del 18/12/2014. Il Programma concorre al perseguimento delle finalità strategiche del Fondo sociale europeo nella lotta alla povertà, nel miglioramento dell’inclusione sociale, nella promozione dell’uguaglianza di genere, della non discriminazione e delle pari opportunità. L’iniziativa del Programma è quella di facilitare una migliore organizzazione del welfare locale. Il Comitato ha altresì approvato l’istituzione o l’incremento di Programmi operativi complementari di azione e coesione (Poc) 2014/2020 in relazione a quanto previsto dall’articolo 242 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34.



Il Cipess ha inoltre approvato, nell’ambito del programma di ricostruzione nei territori colpiti dal sisma 2009 nella regione Abruzzo, l’assegnazione dell’importo di 374 milioni di euro finalizzato a proseguire gli interventi di ricostruzione degli immobili privati, di riparazione degli immobili danneggiati, ovvero assicurare l’acquisto di nuove abitazioni nonché l’assegnazione di 2,6 milioni di euro nell’ambito del Programma pluriennale di sviluppo Restart, di cui un milione di euro per la mobilità elettrica a titolarità del Comune dell’Aquila e 1,6 milioni dell’intervento “Centre of Excellence (Ex) su veicolo connesso, geo-localizzato e cybersicuro (Ex Emerge)” a titolarità dell’Università degli studi dell’Aquila.


Il Comitato ha altresì recepito tre informative in materia di infrastrutture concernenti: lo stato di avanzamento del quadruplicamento della linea ferroviaria Verona-Fortezza, nell’ambito dell’asse ferroviario Monaco-Verona: accesso sud alla galleria di base del Brennero”, per il quale sono state richieste informative periodiche al Comitato sullo stato di avanzamento dell’opera al fine dell’accelerazione realizzativa; la ‘Linea ferroviaria Pescara – Bari: raddoppio della tratta Termoli – Lesina – progetto definitivo del lotto 2 Termoli – Ripalta’; il progetto definitivo del Collegamento ferroviario con l’aeroporto “Marco Polo” di Venezia, che sarà sottoposto per l’approvazione alla prossima seduta del Comitato.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su