Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Sviluppo sostenibile: intesa Univ. Tor Vergata e Roma Capitale

colonna Sinistra
Mercoledì 19 maggio 2021 - 14:19

Sviluppo sostenibile: intesa Univ. Tor Vergata e Roma Capitale

La covenzione presentata alla tappa romana de Il Salone della CSR
Sviluppo sostenibile: intesa Univ. Tor Vergata e Roma Capitale

Milano, 19 mag. (askanews) – Università “Tor Vergata” e Città metropolitana Roma Capitale hanno siglato un accordo per lo sviluppo sostenibile del territorio. La convenzione, siglata dalla sindaca Virginia Raggi e dal rettore Orazio Schillaci, sarà annunciata e illustrata il 20 maggio in occasione della tappa romana del Giro d’Italia della CSR, il tour del Salone della CSR e dell’innovazione sociale alla scoperta delle migliori pratiche di sostenibilità espresse dai diversi territori italiani. L’evento si svolgerà in streaming e si potrà seguire dalla pagina Facebook del Salone all’indirizzo https://www.facebook.com/SaloneCSReInnovazioneSociale a partire dalle ore 10.

“È la sigla di un protocollo importante, che dà la misura dell’impegno del nostro Ente metropolitano per la riprogettazione di territori e di comunità sostenibili – afferma nel suo videomessaggio la sindaca Raggi – Sostenere ambiente ed economie dei nostri territori non può assolutamente prescindere dal sostenere lo sviluppo delle nostre società e delle nostre comunità: guardare ai giovani e ai territori, stimolare la crescita delle periferie salvaguardando al contempo le specificità, migliorando i servizi pubblici e le reti di connessione, dalle infrastrutture fisiche a quelle sociali e di comunicazione. Il grande lavoro fatto in questi anni per la definizione del Piano Strategico Metropolitano trova oggi, con la firma della Convenzione con l’Università di Tor Vergata, un punto di partenza davvero significativo. L’obiettivo è quello di dare ai nostri cittadini nuovi sistemi di mobilità sostenibili, reti e infrastrutture ottimali, punti di snodo e ogni altra soluzione necessaria per migliorare la vita delle nostre comunità. E sarà fondamentale formare, coinvolgere e sensibilizzare i giovani a partire proprio dai progetti nelle scuole, per curare e non disperdere un’altra risorsa fondamentale: la crescita e la formazione di competenze e di nuove professionalità”. La convenzione nasce grazie al Master Maris (Master di II Livello interdisciplinare e intersettoriale in Rendicontazione Innovazione Sostenibilità), di cui è direttrice la professoressa Gloria Fiorani e ha carattere interdisciplinare con l’Università che mette a disposizione le competenze e le professionalità del Dipartimento di Management e Diritto, del Dipartimento di Economia e Finanza e del Dipartimento di Biologia. Inoltre il protocollo prevede il coinvolgimento attivo dei giovani, come spiega la professoressa Fiorani, “con l’attivazione di esperienze di service-learning con gli istituti scolastici del territorio metropolitano, in un’ottica di apprendimento e contaminazione multi-stakehodler e multidisciplinare tesa a formare professionalità innovative e a stimolare l’innovazione sociale sul territorio”. Il protocollo è visto con interesse dal mondo imprenditoriale, come sottolinea Sabrina Florio, presidente di Anima per il sociale nei valori d’impresa, che partecipa ai lavori della tappa: “Come Associazione che riunisce aziende e professionisti della CSR – ha deto Florio – riteniamo fondamentale mettere in contatto gli studenti universitari con le eccellenze del territorio, che avranno sempre più bisogno nel prossimo futuro di giovani talenti, capaci di sperimentare, innovare e progettare nuovi modelli imprenditoriali di economia rigenerativa, che siano inclusivi e sostenibili”. Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale, giunto alla nona edizione, nella tappa romana avrà come tema “Atenei e imprese motori per lo sviluppo sostenibile”. I lavori saranno aperti da Marco Meneguzzo, professore ordinario dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, da Sabrina Florio, presidente di Anima, e da Gloria Fiorani, professore Associato dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, che introdurrà le videotestimonianze con cui la Sindaca Virginia Raggi e il Rettore dell’Università Orazio Schillaci. L’incontro vedrà poi gli interventi di Marco De Giorgi, capo dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e Chiara Di Gerio, dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, introdotti da Gloria Fiorani, professore associato e direttore Master Maris Università “Tor Vergata”. Seguiranno le testimonianze delle imprese, coordinate da Filippo Giordano, professore associato Università LUMSA: Annalisa Corrado, responsabile New Business Development AzzeroCO2; Valeria Giaccari, cofounder e consigliere delegato Orienta; Christian Zulberti, head of relations Universities and Research Centers Enel Foundation; Daniele Del Gobbo, Talent Acquisition & Employer Branding Manager di Esselunga. Luigi Corvo, racconterà l’esperienza innovativa di Open Impact, di cui è il fondatore. La chiusura dei lavori sarà affidata a Rossella Sobrero, del Gruppo Promotore del Salone: “La collaborazione tra mondo accademico e mondo aziendale sta portando risultati interessanti grazie ad azioni sinergiche finalizzate a diffondere la cultura della sostenibilità – commenta Sobrero – In generale in questi anni è aumentata l’apertura degli atenei verso le imprese e crescono le partnership in attività di ricerca e di formazione. L’impegno di molte università va oltre questi ambiti: vengono realizzati progetti di salvaguardia ambientale e rigenerazione di spazi urbani, iniziative condivise con la comunità locale, attività per favorire l’inclusione sociale”. Alla tappa romana del Salone verrà proposta anche la video-testimonianza di Alessandro Gassman, da tempo impegnato sui temi della sostenibilità con il progetto #GreenHeroes.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su