Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Toti: spero che modello Genova funzioni anche per ponte Albiano

colonna Sinistra
Lunedì 3 maggio 2021 - 19:42

Toti: spero che modello Genova funzioni anche per ponte Albiano

"Quest'opera è una ripartenza fondamentale per Toscana e Liguria"
Toti: spero che modello Genova funzioni anche per ponte Albiano

Genova, 3 mag. (askanews) – “Quest’opera è una ripartenza fondamentale per 2 regioni: per la Toscana dove sorge e per la Liguria e in particolare per il tessuto sociale e produttivo della provincia della Spezia. Vedere questo cantiere che riparte credo rappresenti un orizzonte di futuro per tante persone che lo hanno chiesto e aspettato anche più a lungo di quanto avrebbero dovuto”. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, durante un sopralluogo con il viceministro alle infrastrutture Alessandro Morelli e il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, nel cantiere della ricostruzione del ponte di Albiano Magra crollato l’8 aprile del 2020.

“È un cantiere – ha sottolineato Toti – che dà speranza e fiducia a tutto il mondo produttivo di questo territorio, insieme ad un altro cantiere, quello a Ceparana delle rampe di collegamento con l’autostrada A12, che crea una soluzione in attesa della ricostruzione del ponte. Dopo un attimo di incertezza, abbiamo preso l’iniziativa e speriamo che quel modello Genova che ha portato fortuna alla Liguria funzioni anche qui”.

“Le opere si fanno – ha spiegato il governatore ligure – se le istituzioni sanno collaborare. Lo abbiamo dimostrato con il ponte San Giorgio di Genova e molte altre volte. Quando le istituzioni sanno dialogare e lavorano per raggiungere l’obiettivo comune di dare una qualità della vita migliore a cittadini e imprese, le cose si fanno. C’è bisogno di farne tante, nella nostra regione se ne sono accumulate tantissime e penso ai cantieri autostradali”.

“Occorre ora – ha concluso Toti – che tutti, a partire dalle concessionarie autostradali che tanta inerzia hanno avuto sul nostro territorio, si rimbocchino le maniche, recuperino rapidamente quell’inerzia e abbiano il senso della gravità dei tempi e anche delle opportunità che ci sono per ripartire in fretta”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su