Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Entro il 2030 L’Oreal Paris ridurrà le emissioni di carbonio del 50%

colonna Sinistra
Lunedì 3 maggio 2021 - 13:33

Entro il 2030 L’Oreal Paris ridurrà le emissioni di carbonio del 50%

E contribuirà con 10 milioni di euro a progetti ambientali
Entro il 2030 L’Oreal Paris ridurrà le emissioni di carbonio del 50%

Roma, 3 mag. (askanews) – “E’ giunto il momento di accelerare l’innovazione sostenibile, di passare ad un’economia circolare e di ridurre l’impatto dei nostri prodotti”, ha affermato Delphine Viguier-Hovasse, Presidente Globale di L’Oréal Paris, che ha annunciato che entro il 2030 il marchio di beauty ridurrà le emissioni di carbonio del 50% e contribuirà con 10 milioni di euro a progetti ambientali, sulla base del nuovo piano di sviluppo sostenibile “L’Oreal per il futuro, perchè il nostro pianeta vale” .

“Non partiamo da zero – ha spiegato la Presidente – Tra il 2005 e il 2020, i nostri stabilimenti e centri di distribuzione hanno già ridotto le emissioni di CO2 dell’82%, il consumo di acqua del 44% e la produzione di rifiuti del 35%. C’è ancora molto lavoro da fare, ma siamo fortemente determinati a fare la differenza in questa corsa contro il cambiamento climatico. In qualità di marchio beauty numero 1 al mondo, abbiamo il dovere di cambiare i codici della bellezza per adottare un approccio più sostenibile e per consentire ai nostri consumatori di raggiungere un consumo responsabile”.

L’obiettivo è dunque innovare l’attività di L’Oréal Paris per rispettare il nostro pianeta, ottimizzando il packaging per accelerare il passaggio a un’economia circolare. “Per aiutare a preservare – ha detto ancora Delphine Viguier-Hovasse – le risorse naturali e ridurre l’impatto di carbonio, L’Oréal Paris sta lavorando per ridurre il peso degli imballaggi. Ad esempio, ha ridotto il peso dell’alluminio utilizzato per i deodoranti spray Men Expert Carbon Protect di 5,1 grammi per flacone, pari a 135 tonnellate di alluminio risparmiate all’anno. Inoltre, diminuendo il peso del vaso di Revitalift, L’Oréal Paris ha ridotto la quantità di vetro di 11 grammi per vaso, risparmiando così 434 tonnellate di vetro all’anno. Inoltre, il peso delle scatole e i foglietti illustrativi per le gamme di colorazione per capelli sono stati ridotti, rappresentando un importante risparmio di carta ogni anno”.

Entro il 2030, il noto brand di bellezza ridurrà del 20% la quantità di imballaggi. Questa economia dei materiali rappresenta una significativa ottimizzazione del peso e dello spazio nel trasporto, contribuendo a ridurre le emissioni di carbonio. L’Oréal Paris sta anche lavorando per accelerare il passaggio a un’economia circolare, in cui i materiali vengono mantenuti in uso il più a lungo possibile, ottimizzando la riciclabilità degli imballaggi, sforzandosi di preservare le risorse e prevenire l’inquinamento da plastica. Ciò include un maggiore utilizzo di materiale riciclato negli imballaggi, con l’obiettivo di raggiungere il 100% di plastica riciclata o bio-based entro il 2030 (o 0 plastica vergine).

Dal 2020, poi, l’iconica gamma di prodotti per la cura dei capelli, Elvive, ha avviato in Europa un’importante trasformazione utilizzando il PET riciclato al 100% (polietilene tereftalato) per i flaconi di shampoo e balsamo.

Per cercare alternative agli imballaggi monouso e proporre sistemi di ricarica o riutilizzo coinvolgendo i consumatori, L’Oréal Paris aderirà all’iniziativa LOOP e prenderà parte a un progetto per testare nuovi tipi di imballaggi resistenti. Il nuovo packaging di shampoo e balsamo sarà realizzato in alluminio e venduto con un “acconto” sul sito web del rivenditore. Dopo aver utilizzato i prodotti, i consumatori potranno restituire la confezione al rivenditore che ritirerà e restituirà la confezione a L’Oréal Paris per la pulizia e il riordino.

Inoltre, per incoraggiare un uso più consapevole dell’acqua durante la fase di utilizzo dei prodotti (che rappresenta il 50% dell’impatto di CO2 del brand, legata al riscaldamento dell’acqua per il risciacquo dei prodotti) e contribuire a ridurre il tempo necessario sotto la doccia, L’Oréal Paris ha sviluppato formule che richiedono meno acqua per il risciacquo, così come nuove routine di bellezza che necessitano di meno risciacqui (come prodotti 2 in 1 o trattamenti per capelli senza risciacquo).

Siccome le donne sono le principali vittime del cambiamento climatico, L’Oréal Paris investirà 10 milioni di euro in 6 progetti sul carbonio i cui beneficiari saranno le comunità di donne di tutto il mondo. Oltre al sostegno finanziario, svilupperà anche programmi specifici che vedranno le donne in posizioni di leadership. In Honduras, ad esempio, dove le comunità indigene locali proteggono e ripristinano le mangrovie, sosterrà un progetto gestito da una cooperativa di donne che riceverà sostegno attraverso corsi sulla leadership, l’indipendenza finanziaria e la salute.

Oggi i prodotti L’Oréal Paris sono realizzati in 26 stabilimenti in tutto il mondo. 11 di loro sono già carbon neutral (utilizzano il 100% di energia rinnovabile, senza compensazione) e i restanti raggiungeranno questo obiettivo nel 2025.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su