Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • MV Agusta: da proprietà aumento di 30 milioni, esce da concordato

colonna Sinistra
Giovedì 29 aprile 2021 - 11:38

MV Agusta: da proprietà aumento di 30 milioni, esce da concordato

Ceo Sardarov: possiamo ora guardare al futuro con rinnovata fiducia
MV Agusta: da proprietà aumento di 30 milioni, esce da concordato

Milano, 29 apr. (askanews) – MV Agusta ha annunciato un aumento di capitale pari a 30 milioni di euro a sostegno del suo piano industriale quinquennale, mirato alla continuazione della crescita dell’azienda a livello globale. L’iniziativa, che porta ora il patrimonio netto a 70 milioni, segna anche l’uscita definitiva e in anticipo dell’azienda dal concordato preventivo in continuità aziendale.

Un esito reso possibile grazie al supporto della proprietà, sottolinea la storica casa motociclistica con sede a Varese. Dal 2019, da quando la famiglia Sardarov è diventata l’unica azionista dell’azienda, sono stati iniettati oltre 150 milioni per finanziare le attività di MV Agusta e realizzare gli investimenti necessari per il nuovo piano industriale.

“Uno dei miei primi obiettivi era quello di risolvere la situazione di stress finanziario che l’azienda stava vivendo e porre le basi industriali e commerciali per la sua crescita – ha commentato Timur Sardarov, Ceo di MV Agusta Motor – Oggi questi obiettivi sono stati raggiunti, e possiamo ora guardare al futuro con rinnovata fiducia, confortati dal successo che i nostri nuovi modelli stanno ottenendo. Questa iniezione di capitale darà una sferzata di energia al nostro business su tutti i fronti, dal design allo sviluppo e alla produzione di nuove moto, alla fornitura di un’assistenza di primissimo livello a tutti i nostri appassionati clienti, all’espansione del nostro dealers network 3.0. Nel 2021 ci aspettiamo di superare i 100 milioni di fatturato per la prima volta nella nostra storia e di triplicare questa cifra entro i prossimi 3 anni”.

“Abbiamo finalmente creato le condizioni per consentire di scrivere un nuovo capitolo della storia del motociclismo”, ha concluso Massimo Bordi, vice presidente di MV Agusta Motor.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su