Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Auto, Anfia: il febbraio peggiore dal 2015, servono incentivi

colonna Sinistra
Lunedì 1 marzo 2021 - 19:54

Auto, Anfia: il febbraio peggiore dal 2015, servono incentivi

"Ibride ed elettriche +141,8% nel mese, superano auto a benzina"
Auto, Anfia: il febbraio peggiore dal 2015, servono incentivi

Roma, 1 mar. (askanews) – Per il mercato dell’auto è stato “il febbraio peggiore degli ultimi sei anni”, con le immatricolazioni a quota 142.998 in calo del 12,34%. Lo afferma il presidente dell’Anfia, Paolo Scudieri, secondo cui “nel secondo mese dell’anno assistiamo nuovamente a una performance negativa del mercato dell’auto, visto che volumi così bassi non si vedevano da febbraio 2015. Le misure di incentivazione alla domanda, in vigore fino a fine giugno, si confermano quindi quantomai indispensabili per sostenere il comparto in un momento delicato”.

“Pur in presenza – spiega il presidente – di un migliorato clima di fiducia di consumatori e imprese, anche grazie alla ritrovata stabilità politica con l’avvio delle attività del nuovo governo, sull’opportunità attuale dell’acquisto di beni durevoli, fra cui l’auto, da parte dei consumatori si rileva un peggioramento nel mese, evidentemente per via di una situazione economica ancora critica che necessita di tempo e interventi adeguati a una vera ripartenza”.

Sono sempre in controtendenza “rispetto alle vendite complessive le immatricolazioni di auto elettrificate, con le ibride ed elettriche insieme in rialzo del 141,8% nel mese, con una quota del 34,8% che ne decreta il sorpasso sulle auto a benzina (33% di quota). Analogamente, le ibride mild e full, rappresentando il 28,9% del mercato di febbraio, superano la quota di penetrazione delle vetture diesel (24,6%)”. Ottima performance anche per le ricaricabili, “i cui volumi mensili superano del 124,5% quelli di febbraio 2020, toccando una quota del 5,9% (2,3% a febbraio 2020 e 5% a gennaio 2021)”.

“Proprio a partire da questi numeri – aggiunge Scudieri – nei segmenti protagonisti della rivoluzione green, auspichiamo una quanto più possibile rapida attuazione degli interventi necessari per traguardare con successo la transizione tecnologica che la filiera automotive sta attraversando, agendo su tutti i fattori abilitanti per uno sviluppo concreto della mobilità elettrificata”.

Glv

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su