Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Nasce ItsArt, società per la piattaforma digitale della cultura

colonna Sinistra
Lunedì 11 gennaio 2021 - 19:10

Nasce ItsArt, società per la piattaforma digitale della cultura

La nuova realtà è partecipata al 51% dalla Cdp e al 49% da Chili
Nasce ItsArt, società per la piattaforma digitale della cultura

Roma, 11 gen. (askanews) – È stata costituita la nuova società ItsArt che gestirà la piattaforma digitale della cultura, promossa dal ministero dei beni culturali insieme alla Cassa depositi e prestiti per supportare il patrimonio artistico-culturale italiano. Lo comunica la nuova società, partecipata al 51% dalla Cdp e al 49% da Chili.

Il nome scelto per la piattaforma ItsArt “esprime la proiezione internazionale dell’iniziativa e rimarca lo stretto legame tra il nostro paese e l’arte. ItsArt nasce da un concetto semplice e immediato che è al cuore del progetto: Italy is art (l’Italia è arte)”. Il logo “evoca l’italianità con un richiamo al tricolore. Il punto davanti a It, che ricorda l’estensione ‘.it’, indica la proiezione italiana sul web, sottolineando la visione digitale del progetto”.

ItsArt sarà “il nuovo palcoscenico virtuale che consentirà di estendere le platee e promuovere nuovi format per il teatro, l’opera, la musica, il cinema, la danza e ogni forma d’arte, live e on-demand. Una piattaforma con modalità di fruizione innovative per attrarre nuovi pubblici con contenuti disponibili in più lingue. Un ricco catalogo che attraversa città d’arte e borghi, teatri e musei anche attraverso il repertorio delle più grandi istituzioni culturali del paese e una forte attenzione ai nuovi talenti”.

In attesa del lancio dell’iniziativa previsto nei primi mesi del 2021, “è online il sito itsart.it dove è presente una landing page che fornirà costantemente gli aggiornamenti e le indicazioni per gli addetti ai lavori. Sul sito è attivo un indirizzo mail al quale è possibile inviare proposte di contenuti anche legati a eventi e manifestazioni culturali”.

L’obiettivo alla base del progetto è di “sostenere il settore delle performing e visual arts con particolare attenzione alle realtà minori maggiormente colpite dall’emergenza Covid-19”. Attraverso la piattaforma “si potrà accedere a un’offerta ampia e diversificata per la visione live e on-demand di concerti e opere teatrali, si potranno fare tour virtuali dei principali musei italiani e delle maggiori mostre di interesse pubblico, visitare festival e fiere e scegliere fra un ampio catalogo di film e altri contenuti tematici”.

Glv

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su