Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • In Italia produzione mobili vista in calo del 9,4% con calo export

colonna Sinistra
Martedì 1 dicembre 2020 - 13:59

In Italia produzione mobili vista in calo del 9,4% con calo export

Report 24Ore-Mediobanca: siamo quarto produttore al mondo
In Italia produzione mobili vista in calo del 9,4% con calo export

Milano, 1 dic. (askanews) – Per il settore italiano del legno-arredo-illuminazione per il 2020 è attesa una riduzione della produzione del 9,4%, influenzata principalmente (per il 60% del totale) dal calo delle esportazioni. E’ quanto sottolinea il report sul settore elaborato da 24 Ore Ricerche e Studi (Gruppo 24 Ore) in collaborazione con l’Area Studi di Mediobanca, secondo cui, con gli strumenti adeguati e con le giuste priorità, l’industria riuscirà a superare anche questa crisi, confermando la propria competitività internazionale. Le previsioni di ripresa del mercato per il 2021 potrebbero infatti essere proprio trainate dalle vendite estere e ragguagliarsi a un +5,3%.

A livello mondiale, invece, la filiera del legno-arredo-illuminazione si prevede andrà incontro nel 2020 a una contrazione del 10%, con un giro d’affari pari a circa 430 miliardi, grosso modo la dimensione del settore a cavallo del biennio 2015-2016. Lo scenario meno pessimistico vede invece una caduta della produzione mondiale di mobili nell’ordine del 5%.

Complessivamente, la produzione mondiale di mobilio domestico e professionale è stimabile in 481 miliardi di dollari. L’Italia condivide con la Germania la posizione di quarto produttore mondiale con vendite per 22,8 miliardi di dollari, preceduta da Cina, Usa e India. L’Italia figura, inoltre, come terzo esportatore mondiale nel mobilio e illuminazione, con una market share del 6,2% dietro a Cina (36,4%) e Germania (7,5%).

Sommando tutti gli anelli della filiera del legno-arredo-illuminazione (dalla lavorazione della materia prima fino al retailer che vende al consumatore), la graduatoria dei cinque maggiori produttori europei vede in testa la Germania con 73,8 miliardi, davanti all’Italia che segue con 42 miliardi. L’Italia occupa la seconda posizione in Europa per volume delle esportazioni di mobili e illuminazione, con una quota del 16,5% sul totale esportato dall’Unione, preceduta dalla Germania con il 19%. Il nostro Paese è invece il primo esportatore europeo verso Paesi extra Ue con il 27,9% del totale, davanti alla Germania al 21,5%.

Nei segmenti produttivi di illuminazione e mobilio, l’Italia conta 428 imprese italiane con fatturato superiore a 10 milioni di euro, che hanno sviluppato vendite pari a 18,6 miliardi impiegando oltre 72,5mila dipendenti. Sotto il profilo dimensionale, prevalgono le medie imprese a controllo italiano con vendite per 7,3 miliardi (39,1%) e quelle medio-grandi, sempre a controllo italiano, che fatturano ulteriori 7,4 miliardi (39,8%). Le produzioni riferibili alla alta gamma hanno realizzato vendite per 3,8 miliardi (20,4% del totale). Alle piccole imprese a controllo italiano toccano 2,7 miliardi di vendite, pari al 14,6% del totale.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su