Header Top
Logo
Sabato 27 Febbraio 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Genova, Bono (Fincantieri): con nuovo Ponte ripagata fiducia in noi

colonna Sinistra
Martedì 28 aprile 2020 - 13:26

Genova, Bono (Fincantieri): con nuovo Ponte ripagata fiducia in noi

Un modello per il futuro del paese

Roma, 28 apr. (askanews) – “A marzo dell’anno scorso davamo il via alla produzione di conci nel nostro stabilimento di Valeggio sul Mincio e già prevedevamo di poter accelerare sui tempi: il risultato di oggi ci dà ragione”. Lo ha detto l’ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, commentando la posa dell’ultima campata del nuovo Ponte di Genova.

“È stata ripagata la fiducia riposta in Fincantieri – ha aggiunto -, che, come promisi, con le sue competenze ha saputo gestire in tempi record un’opera così complessa. Perché quando noi italiani vogliamo, sappiamo rimboccarci le maniche e fare grandi cose. Certo, non avremmo mai pensato che saremmo stati costretti a fronteggiare una pandemia capace di bloccare le attività produttive del nostro Paese e del mondo intero: ai nostri uomini che in questi mesi hanno lavorato senza sosta va ancora una volta il mio ringraziamento”.

“Il modello Genova – ha concluso Bono- lodato e invocato da tanti in questi giorni, è il nostro modello, per il futuro del Paese. Fincantieri continuerà infatti a mettere a disposizione il proprio expertise e le proprie risorse per contribuire, accanto alle Istituzioni, alla creazione di un nuovo modello di sviluppo economico nazionale”.

Con quest’ultimo sollevamento, il viadotto sul Polcevera, disegnato da Renzo Piano, la cui costruzione e progettazione è stata affidata a Fincantieri Infrastructure del gruppo Fincantieri e Salini Impregilo, raggiunge i 1067 metri, la lunghezza dell’intera struttura che si staglia sobrio come la carena di una nave sullo skyline della città.

Per la costruzione del ponte, sono state utilizzate 17.400 tonnellate d’acciaio, forgiate negli stabilimenti Fincantieri di tutta Italia grazie al lavoro di più di 800 persone. Per completare l’impalcato sono serviti 19 sollevamenti, di cui 3 speciali per le maxi-campate da 100 metri l’una, che ad oltre 40 metri di altezza, hanno scavalcato il torrente Polcevera e la ferrovia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra