Header Top
Logo
Giovedì 7 Luglio 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Il coronavirus affossa le Borse, Milano maglia nera (-4,5%) e lo spread sale

colonna Sinistra
Lunedì 24 febbraio 2020 - 11:40

Il coronavirus affossa le Borse, Milano maglia nera (-4,5%) e lo spread sale

L'oro è al top da 7 anni
Il coronavirus affossa le Borse, Milano maglia nera (-4,5%) e lo spread sale

Milano, 24 feb. (askanews) – La paura per un’escalation della diffusione del coronavirus fuori dalla Cina affossa le Borse europee e in particolare Milano, con l’Italia che presenta il triste primato di contagi da Covid-19 in Europa. Piazza Affari è la peggiore, con i mercati preoccupati dalla possibile paralisi delle aree produttive in Lombardia e Veneto. L’indice principale Ftse Mib lascia sul terreno oltre il 4% scivolando a 23.673 punti.

Si allarga anche lo spread fino a 145 punti, dieci punti in più rispetto alla chiusura di venerdì. Quadro pesante anche per gli altri listini del Vecchio Continente, con Parigi e Francoforte che perdono il 3,5%. La mattinata era stata già segnata dalle tensioni sulle piazze asiatiche, con Seul (-3,87%) che ha pagato il prezzo più pesante. La Corea del Sud è il secondo Paese per numero di contagi dopo la Cina. L’oro, bene rifugio per eccellenza, è al top da 7 anni con il prezzo che è arrivato a toccare 1,691 dollari l’oncia.

Nessuna blue chip di Piazza Affari si salva dalla pioggia di vendite: maglia nera al titolo Juventus (-10%) su cui pesano però i risultati di bilancio del semestre pubblicati venerdì dopo la chiusura di Borsa che hanno evidenziato una perdita di 50 milioni. Segue Ferragamo (-7,5%), con il lusso pesantemente colpito in Europa dai timori del coronavirus.

Rar/int5

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra