Header Top
Logo
Domenica 5 Dicembre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Un nuovo Hub di Banca Generali per l’innovazione e la formazione

colonna Sinistra
Martedì 4 febbraio 2020 - 15:21

Un nuovo Hub di Banca Generali per l’innovazione e la formazione

A Milano laboratorio dedicato all'evoluzione del private banking
Un nuovo Hub di Banca Generali per l’innovazione e la formazione

Milano, 4 feb. (askanews) – Uno spazio di formazione e innovazione per confrontarsi con l’evoluzione dei servizi di consulenza e sviluppare nuove soluzioni di investimento. Con questo spirito Banca Generali ha presentato a Milano il proprio “Training & Innovation Hub”, un’area di social working digitale per i private banker dove lavorare in team e confrontarsi sulle tematiche legate al fintech e agli investimenti.

A presentare il nuovo spazio, l’amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa. “Noi mettiamo al centro della nostra banca il professionista – ha spiegato ad askanews – che è poi colui che si occupa delle esigenze dei nostri clienti e deve avere, da una parte tutto il supporto digitale per aumentare esponenzialmente l’utilizzo delle informazioni che ha e il servizio che può portare ai nostri clienti, dall’altra parte la tecnologia per anticipare quelle che possono essere le evoluzioni del nostro contesto e le esigenze dei clienti. Tutto questo in modo molto aperto, per condividere, confrontarsi e apprendere”.

Il nuovo Hub occuperà due piani dello stabile di via Achille Mauri, e nel corso dell’anno vedrà il passaggio di oltre 2mila professionisti di Banca Generali, impegnati a rotazione su un palinsesto di oltre 2mila ore di proposte di formazione. Oltre che nello sviluppo di progetti che, in tema di innovazione, vogliono coinvolgere anche realtà esterne, come Microsoft o Datrix, i cui rappresentanti hanno partecipato alla tavola rotonda di presentazione del nuovo hub. Che viene a insistere anche su una realtà ricettiva e in movimento come quella di Milano.

“Milano – ha aggiunto Mossa – ha una chance incredibile: la città è cresciuta enormemente in questi anni, le varie giunte comunali hanno fatto un lavoro straordinario e ora è arrivato il momento di affermarci anche come leader nel mondo dell’innovazione e delle start-up”.

Una visione, questa, ovviamente condivisa anche dall’assessore alla Trasformazione digitale del Comune di Milano, Roberta Cocco, che ha ricordato l’importanza della relazione tra il pubblico e il privato, anche su questi temi digitali. La giornata poi è stata anche l’occasione per inaugurare la nuova sede di Banca Generali in Corso Italia.

“Nei 5000 mq che si sviluppano dal primo al sesto piano – ci ha detto Marco Bernardi, vicedirettore generale della banca – ospiteremo i 150 private banker e relationship manager di banca Generali, che danno consulenza a oltre 15mila clienti per oltre 5,3 miliardi di risparmi di famiglie e imprese che nella città e nell’hinterland milanese ci hanno dato fiducia nel corso di questi anni”.

Una fiducia che, ci assicurano da Banca Generali, si trasforma anche in un impegno forte per la sostenibilità, ritenuta strategica a molti livelli.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra