Header Top
Logo
Lunedì 1 Marzo 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lele Canavero, trainer d’impresa anti crisi per l’hair styling

colonna Sinistra
Lunedì 18 giugno 2018 - 16:30

Lele Canavero, trainer d’impresa anti crisi per l’hair styling

Per rispondere a stagnazione settore formazione non solo tecnica
Lele Canavero, trainer d’impresa anti crisi per l’hair styling

Milano, 18 giu. (askanews) – Il settore dell’hair styling in Italia continua a registrare una forte stagnazione, con un trend di crescita nel primo trimestre 2018 che a livello nazionale non supera lo 0,5%, in Lombardia è 0,2%. Lo rivela l’indagine realizzata da Unioncamere ed elaborata dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui parrucchieri e i saloni in Italia.

I saloni di acconciatura e barbieri in Lombardia sono passati da 16.557 del primo trimestre 2017 a 16.584 dello stesso periodo del 2018 (+0,2%), quasi il 9% sono stranieri, cresciuti nell’ultimo anno da 1.340 a 1.444 unità (+8%), +51% in 5 anni. A livello nazionale su 102.864 imprese registrate nel 2018, il 7% circa sono straniere e sono cresciute quasi del 7% nell’ultimo anno e del 40% negli ultimi 5 anni. In provincia di Milano se si confrontano i dati su base quinquennale (2018 vs 2013) il trend segna un +0,4%, crescita che però si è fermata nell’ultimo anno (-0,1% rispetto al 2017). A livello regionale le migliori performance le registrano Pavia, Mantova e Brescia con un +0,6%; in flessione Varese (-0,5%) e Lecco (-0,6%).

Per essere parrucchieri di successo, dicono le analisi, non basta più essere bravi professionisti: secondo le stime su 10 saloni di acconciature 6 sono in forte difficoltà, 3 vanno avanti e solo uno continua a prosperare, a conquistare clienti, a crescere per scontrino medio e profitti. La stessa analisi rivela che l’85% dei parrucchieri realizza solo il 15% dei profitti. Secondo le associazioni di categoria, una spinta alla ripresaarriva dalla formazione e non solo tecnica ma orientata soprattutto al marketing e alla comunicazione.

Qui interviene Lelio “lele” Canavero, primo trainer di impresa specializzato in hair&beauty, da oltre vent’anni al fianco di migliaia di acconciatori. “Oggi è indispensabile porre sullo stesso piano le capacità imprenditoriali e le competenze tecniche: bisogna fare marketing con la stessa sicurezza, la stessa passione, gli stessi risultati con cui si esegue un taglio, una piega, un colore, un trattamento – ha spiegato il tranier – finito il tempo del ‘tutto per tutti’, necessario avere una differenza forte, una specializzazione; bisogna poi essere bravi a comunicarla, sia internamente sia esternamente, occorre definire e attirare la clientela in target, ed infine occorre gestire il team e il salone con attitudine e capacità imprenditoriali”.

L’esperienza di Canavero nel mondo dei parrucchieri è iniziata nel 1996 quando è stato chiamato a sviluppare un progetto per conto di Lluís Llongueras, uno dei più famosi parrucchieri del mondo. Qui ha lavorato per il brand internazionale Intercosmo, con la formazione rivolta ai parrucchieri, e ha iniziato a ‘riscrivere’ il marketing per il settore. Nel 2002 ha fondato la società Buonlavoro srl, che dal 2010 si occupa di cultura di impresa e marketing per i parrucchieri. L’attività di formazione di Lelio ‘lele’ Canavero è totalmente indipendente dalle case produttrici del settore. Negli ultimi sei anni, Canavero ha formato oltre 5.000 parrucchieri, più di 1.000 solo nel 2017.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra