Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ritardi in costruzione fabbrica chip taiwanese TSMC negli Usa

colonna Sinistra
Martedì 15 febbraio 2022 - 12:24

Ritardi in costruzione fabbrica chip taiwanese TSMC negli Usa

Slitta tra i tre e i sei mesi, ma produzione di massa sarà nel 2024

Ritardi in costruzione fabbrica chip taiwanese TSMC negli Usa
Roma, 15 feb. (askanews) – Il programma di costruzione del primo impianto avanzato per la produzione di chip del gigante taiwanese TSMC negli Stati uniti è stata rimandata da tre a sei mesi in un segnale di difficoltà per il gruppo nell’espansione all’estero delle sue attività. Lo segnala oggi Nikkei Asia.


Originariamente TSMC programmava di far partire la produzione di chip entro settemre di quest’anno, ma la compagnia ha avvertito fornitori che la data slitterà a febbraio o marzo 2023, secondo fonti che hanno comunicato la notizia a Nikkei Asia.



Lo slittamento è dovuto principalmente alla carenza di forza lavoro e ai periodici blocchi ai lavori dovuti alle ondate pandemiche. Inoltre TSMC ha avuto anche problemi nell’ottenere le licenze.


L’impianto Usa di TSMC, collocato in Arizona, è la più importante fabbrica di chip del produttore taiwanese al di fuori del proprio mercato. La sua costruzione è stata annunciata a maggio 2020 ed è partita a giugno.



Secondo la fonte che ha parlato con Nikkei Asia, comunque, il ritardo non indica che il produttore taiwanese intenda rimandare l’avvio della produzione di massa, che è previsto per il primo trimestre del 2024.


La scelta di TSMC di costruire la fabbrica in America è avvenuta in un momento di forte crisi di fornitura dei semiconduttori, con il governo di Washington impegnato in uno sforzo di reshoring della produzione di chip.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su