Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • K-pop, mercato token NFT dei BTS a critici: rispettiamo ambiente

colonna Sinistra
Mercoledì 26 gennaio 2022 - 09:34

K-pop, mercato token NFT dei BTS a critici: rispettiamo ambiente

I fan della boyband: mining e tracciamento troppo energivori

K-pop, mercato token NFT dei BTS a critici: rispettiamo ambiente
Roma, 26 gen. (askanews) – Il capo del principale cambio sudcoreano di “non fungible token” (NFT), le “cripto-cartoline virtuali”, ha annunciato che gli ambitissimi NFT della boy-band K-pop BTS saranno “eco-friendly”, dopo che alcuni dei fan più sensibili ai temi ambientali hanno espresso critiche. Lo segnala oggi il Financial Times.


Sirgoo Lee, amministratore delegato di Dunamu che controla Upbit, ha detto in un’intervista al FT che nella collaborazione con la potente agenzia che ha in catalogo i BTS, la Hybe, verranno dati alla luce solo NFT a basso consumo energetico.



Upbit ha iniziato a novembre a mettere in vendita NFT marchiati BTS, ma dalla fan-base della band sono partite critiche dure perché il mining e il tracciamento della proprietà di questi token sono attività ad altissimo consumo energetico.


Lee ha assicurato che a tecnologia messa a punto da Dunamu, attraverso la sua controllata Lambda 256, consuma il 99,9 per cento di energia in meno sulla piattaforma proprietaria Luniverse, rispetto alle altre piattaforme blockchain basate su ethereum.



Il primo token venduto sulla piattaforma, raffigurante l’immagine di una ragazza con un gatto dipinta dall’artista Jang Koal, è stato venduto a 173mila dollari in bitcoin.


Dunamu sostiene che Luniverse consuma soltanto 842,53 kwh all’anno, sostanzialmente quanto una famiglia in un mese,.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su