Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Volkswagen: 89 mld per elettrico e digitalizzazione in 5 anni

colonna Sinistra
Giovedì 9 dicembre 2021 - 17:45

Volkswagen: 89 mld per elettrico e digitalizzazione in 5 anni

Strategia New Auto. Diess: "Sarà un cambiamento radicale"

Volkswagen: 89 mld per elettrico e digitalizzazione in 5 anni
Milano, 9 dic. (askanews) – Volkswagen accelera sulla strategia New Auto basata su elettrificazione e digitalizzazione portando gli investimenti nei prossimi 5 anni a 89 miliardi di euro, con l’obiettivo di diventare leader globale nella mobilità elettrica entro il 2025 e di vendere un veicolo su 4 elettrico entro il 2026. L’importo rappresenta, per la prima volta, più della metà (56%) degli investimenti totali del gruppo, quantificati in 159 miliardi. Alla base della strategia New Auto l’elettrificazione degli stabilimenti europei con la conferma della centralità della Bassa Sassonia con 21 miliardi di investimenti e 130mila posti di lavoro confermati. Nel quartier generale di Wolfsburg in particolare verrà prodotta la ID.3 dal 2023, mentre dal 2026 sarà implementato il progetto Trinity per la produzione entro il 2030 di veicoli elettrici di nuova generazione a guida autonoma. In Spagna invece sono ancora da confermare gli stabilimenti di Pamplona per gli e-Suv e Martorell per veicoli elettrici compatti.


Per il 2021 Volkswagen conferma un target di margine operativo nella parte alta della forchetta 6%-7,5%, la consegna di 9 milioni di veicoli e un adjusted net cash flow per la divisione Automotive di 15 miliardi di euro. I costi fissi a fine settembre sono stati ridotti dell’8% rispetto al 2019 con un obiettivo di arrivare a -10% entro il 2023. Per il 2025-2026 il gruppo punta a un margine operativo sulle vendite in un range fra 8% e 9% e una generazione di cassa dell’Automotive di 15 miliardi di euro l’anno.



“Con New Auto il nostro business model subirà un cambiamento radicale. Volkswagen da produttore di auto diventerà un gruppo integrato verticalmente con brand forti e piattaforme tecnologiche leader a livello globale. Wolfsburg, la nostra sede storica avrà un ruolo centrale nella trasformazione e una nuova identità nel 2030”, ha detto il Ceo Herbert Diess che dal primo gennaio sarà anche responsabile della divisione software Cariad.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su