Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Sudcorea, inflazione mai così su negli ultimi 10 anni

colonna Sinistra
Giovedì 2 dicembre 2021 - 08:37

Sudcorea, inflazione mai così su negli ultimi 10 anni

Salita a novembre al 3,7 per cento dal 3,2 per cento di ottobre

Sudcorea, inflazione mai così su negli ultimi 10 anni
Roma, 2 dic. (askanews) – La Corea del Sud ha registrato l’inflazione più alta degli ultimi dieci anni nel mese di novembre, a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia e dei prodotti alimentari.


L’Ufficio statistico di Corea ha segnalato che i prezzi al consumo nel mese scorso sono cresciuti su base annua del 3,7 per cento, con una forte accelerazione rispetto al 3,2 per cento di ottobre. Si tratta dell’incremento dell’inflazione su base annua più alto da dicembre 2011, quando era risultata del 4,2 per cento.



Sono otto mesi consecutivi che l’inflazione è un aumento e, dall’inizio di questa serie, è cresciuta del 2 per cento. E’ il secondo mese che l’indice è sopra il 3 per cento.


A spingere particolarmente verso l’alto sono stati i prezzi del petrolio, tanto che il governo ha sentito la necessità di tagliare le tasse su questa voce del 20 per cento per contenere i costi per le famiglie.



La “core inflation”, che esclude i prezzi dei prodotti petroliferi e degli alimentari freschi, è aumentata dell’1,9 per cento.


“Alla luce del trend del greggio, dei cereali e delle commodity, c’è poca possibilità che la crescita dei prezzi del petrolio e dei beni industriali rallenti. I prezzi dei servizi personali continueranno a crescere in un momento di miglioramento del sentiment dei consumatori” ha commentato Eo Woon-sun dell’ufficio statistico coreano.



La Banca centrale sudcoreana BOK, consapevole del rischio di una fiammata inflazionistica, ha recentemente alzato i tassi d’interese dell’1 per cento. La BOK ha innalzato la previsione d’inflazione per quest’anno al 2,3 per cento, rispetto alla precedente stima del 2,1 per cento.


Il ministro delle Finanze Hong Nam-ki, dal canto suo, si è detto fiducioso che la cresciuta dell’inflazione rallenti a dicembre, perché i prezzi del petrolio stanno dando segnali di stabilizzazione.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su