Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fao: record produzione mondiale di cereali nel 2021

colonna Sinistra
Giovedì 2 dicembre 2021 - 11:28

Fao: record produzione mondiale di cereali nel 2021

In aumento cereali e riso, cala grano. Scorte in diminuzione

Fao: record produzione mondiale di cereali nel 2021
Roma, 2 dic. (askanews) – La produzione mondiale di cereali nel 2021 sarà di 2.791 milioni di tonnellate, un nuovo record, con un aumento dello 0,7% in più rispetto all’anno precedente. Rispetto al 2020, la produzione mondiale di cereali e riso dovrebbe aumentare, rispettivamente, dell’1,4% e dello 0,9%, mentre quella del grano diminuirà dell’1%. E’ quanto emerge dal Documento sulla domanda e l’offerta di cereali della FAO, pubblicato oggi.


Si prevede che l’utilizzo mondiale di cereali nel 2021/22 aumenterà dell’1,7% a 2.810 milioni di tonnellate, mentre le scorte mondiali di cereali nel 2022 diminuiranno dello 0,9% rispetto ai livelli di apertura. Secondo la FAO, il conseguente rapporto scorte/uso del 28,6% “indicherebbe comunque una situazione di approvvigionamento adeguata nel complesso”.



La Fao prevede che il commercio mondiale di cereali nel 2021/22 aumenterà dello 0,7% a 480 milioni di tonnellate, con una crescita del 2,2% del commercio mondiale di grano che compenserà la probabile contrazione del commercio di cereali grezzi.


Il rapporto trimestrale fornisce anche aggiornamenti sulle tendenze del raccolto di cereali: secondo le stime, la produzione nel 2022 crescerà del 2% nei paesi sviluppati, ma si contrarrà dello 0,1% nei paesi in via di sviluppo. Per i Paesi con deficit alimentare a basso reddito, la contrazione dovrebbe essere del 2,4%, a causa dei significativi cali previsti nel Vicino Oriente e nell’Africa orientale.



Purtroppo, la produzione agricola diminuirà nei paesi a basso reddito con deficit alimentare. Secondo l’ultimo Crop Prospects and Food Situation Report della Fao, infatti, i conflitti e la siccità stanno esacerbando le condizioni di insicurezza alimentare in diverse parti del mondo, in particolare nell’Africa orientale e occidentale. La Fao valuta che globalmente 44 paesi, di cui 33 in Africa, nove in Asia e due in America Latina e Caraibi, avranno bisogno di assistenza esterna per il cibo.


I 44 paesi che necessitano di assistenza esterna per il cibo sono: Afghanistan, Bangladesh, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Congo, Repubblica Democratica Popolare di Corea, Repubblica Democratica del Congo, Gibuti, Eritrea, Eswatini, Etiopia, Guinea, Haiti, Iraq, Kenya, Libano, Lesotho, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mozambico, Myanmar, Namibia, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Sierra Leone, Somalia, Sud Sudan, Sudan, Arabo siriano Repubblica, Uganda, Repubblica Unita di Tanzania, Venezuela, Yemen, Zambia e Zimbabwe.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su