Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Vino, viticoltura eroica in crescita nelle isole Canarie

colonna Sinistra
Martedì 13 luglio 2021 - 17:38

Vino, viticoltura eroica in crescita nelle isole Canarie

Si rafforza la collaborazione tra la Spagna e il Cervim

Vino, viticoltura eroica in crescita nelle isole Canarie
Roma, 13 lug. (askanews) – La viticoltura eroica continua a crescere nelle Isole Canarie, terra di grandi vini ‘estremi’. Se ne è parlato nei giorni scorsi, a Tenerife, con la visita istituzionale di una delegazione composta da Roberto Gaudio, Cda Cervim, la presenza di Alessandro Fede Pellone, presidente Ersaf Regione Lombardia e membro Cda e Manuel Capote, viticoltore di Tenerife e già nel Cda Cervim.


Il Cervim ha così incontrato le autorità spagnole: Alicia Vanoostende Simili, assessore all’agricoltura, zootecnia e pesca di Tenerife; e Pablo Zurita Espinosa, consigliere delegato GMR Canarias (Governo Canarie)



“Abbiamo illustrato le attività del Cervim, la promozione, la programmazione della viticoltura eroica – ha sottolineato Roberto Gaudio – come del Mondial des Vins Extremes, che inizia in questa settimana)” e si terrà dal 15 al 16 luglio in Valle d’Aosta. Proprio al Mondial 2021 le Canarie saranno presenti con 17 aziende e 73 vini in concorso: “molto importante la collaborazione fra il Cervim e l’assessorato all’agricoltura ‘gestione del medio rural’ delle Canarie, per dare maggiore sostegno e visibilità ai produttori eroici di questa zona. Inoltra abbiamo illustrato la Legge quadro italiana sul vino che comprende e valorizza la viticoltura eroica: un esempio – ha concluso Gaudio – che può essere esportato anche in Spagna e che garantirebbe un futuro e risorse adeguate alla viticoltura eroica di questo paese”.


“Il lavoro svolto dal Cervim in Europa – ha evidenziato l’assessore all’agricoltura delle Canaire Alicia Vanoostende Simili – per il riconoscimento della viticoltura eroica, che avviene sulle isole e in condizioni estreme per altitudine, alta pendenza e coltivazione su terrazzamenti, è estremamente importante per le Isole Canarie. Una caratterizzazione che permetterà al consumatore di identificare il motivo del suo prezzo e la diversità dei vini, prodotti con vitigni autoctoni, in diverse condizioni ambientali e metodi di produzione. La collaborazione tecnica con il Cervim, al centro di questo incontro, consentirà lo sviluppo di progetti di alto valore agronomico ed enologico per il settore nelle Isole”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su