Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Dopo la Cina anche il Giappone testa lo yen digitale

colonna Sinistra
Martedì 6 aprile 2021 - 10:56

Dopo la Cina anche il Giappone testa lo yen digitale

Banca centrale lancia la fase di sperimentazione, durerà un anno
Dopo la Cina anche il Giappone testa lo yen digitale

Roma, 6 apr. (askanews) – Dopo la Cina, anche il Giappone comincia a sperimentare l’utilizzo della valuta digitale. Lo ha annunciato la Banca del Giappone (BoJ).

La BoJ ha spiegato in un comunicato pubblicato ieri che “sono ormai completi i necessari preparativi e inizierà oggi la Prova di Concetto Fase 1”, nella quale la banca centrale intende sviluppare un ambiente per testare il sistema dello yen digitale e condurre esperimenti sulle funzioni base al centro di questo strumento di pagamento – definito in inglese Central Bank Digital Currency (CBDC) – a partire dall’emissione, dalla distribuzione e dal rientro della valuta.

Questa fase durerà per un intero anno, fino a marzo 2022, quando si chiude l’anno fiscale appena iniziato.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su