Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Gruppo EN+: zero emissioni in produzione di alluminio entro 2050

colonna Sinistra
Lunedì 18 gennaio 2021 - 18:08

Gruppo EN+: zero emissioni in produzione di alluminio entro 2050

Investimenti senza precedenti e nuovi standard ambientali
Gruppo EN+: zero emissioni in produzione di alluminio entro 2050

Milano, 18 gen. (askanews) – Il Gruppo EN+, player mondiale nella produzione di energia rinnovabile e alluminio a basse emissioni di carbonio, ha annuncia l’obiettivo di abbassamento delle emissioni di gas clima-alteranti nell’industria globale dell’alluminio: riduzione delle emissioni di gas serra (“GHG”) di almeno il 35% entro il 2030 e raggiungimento delle zero emissioni entro il 2050. È il percorso verso il “Net Zero”, lo zero netto delle emissioni generate dalle attività di produzione. “Obiettivi che stabiliscono un nuovo standard per l’intero settore”, ha dichiarato il presidente esecutivo del gruppo, Lord Gregory Barker.

I target di riduzione delle emissioni coprono tutte le operazioni del gruppo, incluse le produzioni di alluminio ed energia elettrica. Per adempiere al suo impegno, il Gruppo potenzierà tutti i suoi impianti – presenti in ciascuno dei continenti del globo – e introdurrà tecnologie innovative in tutta la catena di produzione. Inoltre, il Gruppo ha deciso di creare la Task Force En+ per il cambiamento climatico, che nei prossimi mesi lavorerà su iniziative e misure specifiche, impegnandosi in ampie consultazioni con fornitori, clienti, investitori, comunità locali ed esperti internazionali, con l’obiettivo di pubblicare il rapporto del Gruppo sul percorso verso il “Net Zero” nel settembre 2021, prima della COP26 di Glasgow.

Per raggiungere lo “zero netto” – spiegano da EN+ – le società del Gruppo seguiranno un percorso che parte dall’impegno a rispettare elevati standard ambientali e passa attraverso l’implementazione di progetti volti a ridurre l’impatto ambientale dei propri impianti di produzione e a diminuire le emissioni di gas serra. Sul fronte del potenziamento dei mezzi di produzione, il Gruppo si impegna in un’ampia opera di riqualificazione degli impianti esistenti attraverso progetti che renderanno l’efficienza delle centrali del Gruppo all’altezza di quella dei migliori al mondo, garantendo una maggiore affidabilità e qualità dell’energia fornita ai consumatori. Infine, il percorso verso il “Net Zero” prevede l’implementazione dell’uso di energia rinnovabile nella produzione di alluminio fino al 98%. Le operazioni di tutti gli impianti di produzione sono conformi ai requisiti della ISO 14001, standard internazionale del sistema di gestione ambientale: grazie a questo approccio, attento alla tutela dell’ambiente nelle regioni in cui è presente, RUSAL, rappresentante del segmento metalli del Gruppo, è stata una delle prime al mondo a lanciare il suo marchio di alluminio verde, ALLOW.

“Il raggiungimento dei nostri obiettivi richiederà un impegno significativo da parte di tutte le società del Gruppo ed investimenti senza precedenti per favorire il progresso scientifico e l’innovazione dei processi industriali, nonché l’implementazione di progetti di azzeramento delle emissioni di carbonio – ha concluso Lord Barker -. Ho piena fiducia nella competenza, nell’energia e nell’impegno che il nostro Gruppo metterà per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati, grazie soprattutto alla comprovata esperienza in R&S e all’eccellenza nell’ottimizzazione dei processi”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su