Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Roma, ok Giunta capitolina a recupero clivo di Villa Celimonana

colonna Sinistra
Giovedì 17 novembre 2022 - 18:41

Roma, ok Giunta capitolina a recupero clivo di Villa Celimonana

Assessora Alfonsi: presto al lavoro in area centrale del parco

Roma, 17 nov. (askanews) – La Giunta Capitolina ha approvato nella seduta odierna la delibera presentata dall’assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi riguardante il progetto definitivo per la realizzazione degli interventi di riqualificazione del clivio di Villa Celimontana. Il progetto, spiega il Campidoglio, finanziato con uno stanziamento di 1,2 milioni di euro, riguarda il settore sud occidentale della Villa storica dove sono previsti interventi di sistemazione dei viali e delle scale, il ripristino delle pavimentazioni, la bonifica e il riassetto della vegetazione con piantagione di nuove siepi e di spalliere di agrumi, la realizzazione di un nuovo impianto idrico e di irrigazione, il ripristino delle fontane, il rinnovo e restauro di arredi e sedili, la realizzazione del sistema di deflusso delle acque, il rifacimento dei cancelli e delle recinzioni e l’ampliamento e rinnovamento dell’impianto di illuminazione.


Il bando di gara verrà pubblicato entro dicembre e l’avvio dei lavori è previsto per marzo 2023, per concludersi nei primi mesi del 2024. “A pochi giorni dall’inaugurazione di Villa Lais dopo gli interventi di completa riqualificazione, prosegue il nostro lavoro sull’immenso patrimonio architettonico, paesaggistico e vegetazionale delle Ville storiche di Roma – spiega l’assessora all’Ambiente Sabrina Alfonsi -. Al progetto che prende avvio oggi a Villa Celimontana si aggiungeranno quelli che riguarderanno la rigenerazione dell’area centrale del parco, per la quale abbiamo già previsto uno stanziamento di circa 2 milioni di euro sul bilancio 2023, e gli interventi per la riqualificazione della zona settentrionale della Villa, il Clivo di Scauro, che verranno realizzati con 2 milioni di euro di fondi del Giubileo”, conclude.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su