Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Roma, aperture straordinarie a Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE)

colonna Sinistra
Martedì 21 dicembre 2021 - 15:39

Roma, aperture straordinarie a Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE)

Visite guidate gratuite e attività per bambini e famiglie

Roma, aperture straordinarie a Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE)
Roma, 21 dic. (askanews) – Il nuovo Istituto Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE), diretto da Edith Gabrielli, riunisce un patrimonio museale tra i più rappresentativi e visitati d’Italia, parte integrante dell’immaginario collettivo. Il VIVE propone un fitto programma di aperture straordinarie e di attività per bambini e famiglie che consentiranno di vivere delle esperienze pensate su misura per tutto il periodo delle festività natalizie, dal 26 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 e non solo. Dal primo gennaio 2022, infatti, a queste attività si aggiungeranno nuovi percorsi guidati durante il weekend.


“Il Vittoriano e Palazzo Venezia si trovano esattamente al centro di Roma, la capitale d’Italia – ha dichiarato Edith Gabrielli, direttore generale del VIVE. Nei mesi precedenti abbiamo continuato a registrare l’affetto e l’interesse del pubblico, attraverso numeri veramente rimarchevoli. Questi giorni di festa servono a ribadire due valori essenziali nella nostra conduzione museale, l’accessibilità e l’inclusione. Allora come oggi, questi due edifici raccontano la nostra storia e la nostra identità, di cittadini italiani ed europei. Anche per questo conoscere il VIVE, cioè il Vittoriano e Palazzo Venezia, significherà conoscere meglio noi stessi”.



Dal 26 al 30 dicembre 2021, in occasione delle aperture serali straordinarie fino alle 22.30, i visitatori in possesso di biglietto di ingresso all’istituto potranno, inoltre, usufruire gratuitamente (fino ad esaurimento posti) di quattro differenti percorsi guidati, in italiano e in inglese, alla scoperta, nello splendore dell’illuminazione serale, di aspetti noti e meno noti del Vittoriano e di Palazzo Venezia.


Un palazzo, cento storie. Fatti e curiosità di Palazzo Venezia – Dietro l’edificio dall’aspetto severo si cela un passato movimentato che stupisce i visitatori. Da residenza papale ad ambasciata della Serenissima, da luogo di concerto per Mozart a sede di museo, il palazzo cela nelle sue sale innumerevoli storie e personaggi che la visita cercherà di ripercorrere. Palazzo Venezia: arte e architettura dal Quattrocento al Novecento – Tra i bagliori dei grandi lampadari, si entra nei saloni e nelle stanze degli appartamenti per scoprire affreschi, pavimenti e decorazioni marmoree creati per la residenza papale, senza trascurare i restauri novecenteschi che hanno dato all’edificio il suo aspetto attuale.



Vittoriano: simboli e significati del monumento nazionale degli italiani – Le immagini rappresentate nel monumento rivelano significati complessi. Il percorso rivelerà i messaggi sottesi, l’elaborato programma iconografico ma soprattutto gli elementi e i simboli che sono alla base dell’identità nazionale. Scultori e sculture del Vittoriano. Tra Classicismo e Liberty, arte e propaganda nella Roma Capitale – Le sculture del Vittoriano si staccano dalla mole titanica per tendere al cielo: ciascuna figura, vista da vicino, lascia emergere la delicatezza dello stile Liberty in perfetta armonia con la citazione costante della classicità. La visita serale ci permetterà di ammirare queste opere in una luce diversa e di avvicinarci agli artisti che le hanno create.


Dal 28 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 bambini e famiglie avranno la possibilità di accedere gratuitamente ad un fitto programma di visite animate e appuntamenti speciali, anche in lingua dei segni italiana, per conoscere in maniera attiva e partecipata due tra i monumenti più noti d’Italia. VIVE in una mappa. Un giardino pensile, un mercato, una gigantesca scenografia, addirittura uno spartitraffco: sfogliare le mappe di Piazza Venezia, non importa se reali o immaginate, è come guardare un albo di storia illustrata. Un percorso tra le architetture rinascimentali di Palazzo Venezia e la modernità del Vittoriano, per scoprire le vicende storiche e artistiche che hanno trasformato questi luoghi in vere e proprie icone. E insieme costruire una mappa emotiva di famiglia, dove rendere visibili i dettagli, i colori, le suggestioni e le impressioni che più hanno catturato la nostra attenzione. Un percorso speciale dedicato alla scoperta di Palazzo Venezia attraverso una narrazione animata pensata appositamente per grandi e piccoli insieme. Un viaggio nel tempo, attraverseremo giardini, loggiati e saloni monumentali, per immaginare la vita a palazzo nel corso dei secoli attraverso l’arte, la musica e la letteratura e, come dei viaggiatori di altre epoche, i partecipanti potranno realizzare colorate cartoline illustrate in cui reinventare gli ambienti esplorati.



Vittoriano tra arte e architettura. Simbolo dell’Italia unita e poi dell’Italia repubblicana, il Vittoriano è un luogo dell’immaginario collettivo. Nato come progetto artistico di avanguardia, nuovo foro moderno, ha fatto poi da scenografia per innumerevoli film e programmi televisivi. Una visita suggestiva per esplorare insieme i grandi spazi del Vittoriano, ripercorrere la sua storia e scoprire analogie e differenze con l’arte e l’architettura del passato. Come in un puzzle, i partecipanti potranno rielaborare graficamente l’iconica immagine del Vittoriano, ispirati dallo sguardo di artisti e architetti.


Dal primo gennaio, ogni sabato pomeriggio e ogni domenica, sarà possibile seguire 6 percorsi guidati, in italiano e inglese. Verranno quindi riproposti i moduli “Un palazzo, cento storie. Fatti e curiosità di Palazzo Venezia”, “Palazzo Venezia: arte e architettura dal Quattrocento al Novecento”, “Scultori e sculture del Vittoriano. Tra Classicismo e Liberty, arte e propaganda nella Roma Capitale” e “Vittoriano: simboli e significati del monumento nazionale degli Italiani”. A questi si aggiungeranno due ulteriori esperienze di visita.


Uno per tutti: il Milite Ignoto – La visita si concentra sull’Altare della Patria e la Tomba del Milite Ignoto, due punti focali del Vittoriano che sono anche tra gli elementi fondativi dell’identità nazionale italiana; ripercorrerà le vicende della loro realizzazione, dalla legge sul singolo caduto alla scelta della salma, dalla cerimonia di inumazione alla realizzazione della Tomba. Il Museo Centrale del Risorgimento – Attraverso oggetti e cimeli a volte unici che illustrano eventi e personaggi, il museo consente di ripercorrere la storia dell’indipendenza e dell’unità d’Italia dalla fine del XVIII secolo alla Prima guerra mondiale. Un viaggio nella memoria e allo stesso tempo una visita imperdibile per chi ama la storia.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su