Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Milano, allo Iulm e al Menotti in scena festival teatro americano

colonna Sinistra
Martedì 2 novembre 2021 - 12:39

Milano, allo Iulm e al Menotti in scena festival teatro americano

Seconda edizione di OnStage!Festival in programma dall'8 novembre

Milano, allo Iulm e al Menotti in scena festival teatro americano
Milano, 2 nov. (askanews) – La seconda edizione di OnStage!Festival, il primo Festival di Teatro Americano in Italia, prende il via l’8 novembre alla Università Iulm con la Conferenza internazionale “Sostenere il teatro sostenibile. Per un nuovo paradigma dell’investimento culturale”, seguita alle ore 20:00 presso il Menotti Teatro Filippo Perego dall’incontro “Dietro le quinte: tradurre per la scena”, che introdurrà alla lettura di The Lost Sock Laundry di Ivan Faute, testo vincitore dell’On Stage Award 2020. L’iniziativa è stata presentata da Kit Italia e The International Theatre in collaborazione con Kairos Italy Theater a New York.


The Lost Sock Laundry, Lavanderia calzino perso nella traduzione di Pietro Bontempo, andrà in scena in italiano diretto per l’occasione da Emilio Russo, è un affresco che affronta la tematica dell’integrazione. Il testo sarà oggetto di una seconda lettura a Roma, 15 novembre al Teatro Torlonia, in collaborazione con Teatro di Roma, con la regia di Mauro Santopietro. Nei giorni seguenti, spazio a due spettacoli inediti in arrivo direttamente dagli Stati Uniti. Il 9 novembre alle ore 20:00 il Menotti Teatro Filippo Perego accoglie When We Went Electronic, prodotto da The Tank Nyc e scritto da Caitlin Saylor Stephens. Le storie di donne soldato raccolte di prima mano dalla compagnia e riproposte montate drammaturgicamente sono invece il fulcro di In Their Footsteps, scritto e diretto da Ashley Adelman, in scena il 10 novembre (ore 20) sempre al Menotti Teatro Filippo Perego.



Selezionati tramite bando, gli spettacoli affrontano temi di grande attualità in Usa e nel mondo occidentale in genere, utilizzando linguaggi teatrali diversi. Sono presentati in lingua originale con sopratitoli in italiano (*traduzioni realizzate in collaborazione con il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere dell’Università di Roma Tre, sopratitoli a cura del Festival) e saranno sempre seguiti da un incontro con le compagnie, per dar modo al pubblico di confrontarsi direttamente con artisti stranieri eccezionalmente in Italia (con traduzione simultanea).




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su