Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Il Libro Possibile compie 20 anni, formato eXXtra e oltre 200 ospiti

colonna Sinistra
Giovedì 10 giugno 2021 - 16:28

Il Libro Possibile compie 20 anni, formato eXXtra e oltre 200 ospiti

Doppio delle serate e doppia location a Polignano a Mare e Vieste

Il Libro Possibile compie 20 anni, formato eXXtra e oltre 200 ospiti
Roma, 10 giu. (askanews) – Il Libro Possibile compie 20 anni. Presentato il programma formato eXXtra della XX edizione che, in occasione del suo anniversario, raddoppia date e location, con la novità assoluta di Vieste. Sono previste quattro serate, il 7, 8, 9 e 10 luglio “nel blu dipinto di blu” di Polignano a Mare (Ba) e altre quattro, il 22, 23 e il 29, 30 luglio nella “perla del Gargano”, Vieste (Fg). Oltre 200 gli ospiti attesi ad animare le notti d’estate. Protagonisti gli autori best seller italiani e stranieri tra i più premiati e amati dal pubblico, oltre ad alte cariche istituzionali, intellettuali, scienziati, imprenditori, giornalisti, celebrity e influencer; in un succedersi di presentazioni letterarie, dibattiti, tavole rotonde, spettacoli e reading dedicati anche ai giovani lettori presso il Libro Possibile Caffè. Per un doppio appuntamento che offre una riflessione culturale ampia e stimolante, lungo la costa del mare Adriatico, da Sud a Nord della Puglia, regione tra le più apprezzate per turismo di qualità, bellezze artistiche e naturali, e prodotti enogastronomici.


“Il cielo è sempre più blu” è il tema scelto quest’anno, un tributo a 40 anni dalla scomparsa di Rino Gaetano che evidenzia con il colore del mare i temi che saranno principalmente dibattuti durante le serate. Ampio spazio verrà dato ai nuovi modelli di sostenibilità ambientale, agli incontri con i grandi intellettuali e con le migliori menti della scienza per parlare di riscaldamento globale, ricerca e innovazione. Patrick McGrath è la star internazionale della XX edizione, il fine autore londinese capace di scavare nelle inquietudini dell’animo, celebre per il suo romanzo Follia (Adelphi), sarà a Vieste per presentare il suo ultimo thriller new gothic, “La lampada del diavolo” (La nave di Teseo). Polignano invece ospiterà il ministro della Salute Roberto Speranza, il ministro del Lavoro Andrea Orlando, il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto e il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Bruno Tabacci, protagonisti di approfondimenti strettamente legati agli argomenti di attualità.



Gradito ritorno al festival per Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano, che nel suo ultimo libro analizza l’attuale situazione sociale ed economica del Paese, svelando i segreti per la crescita. Ampio spazio verrà dedicato alle eccellenze dell’imprenditoria italiana riconosciute anche all’estero con Brunello Cucinelli, Oscar Farinetti e Giuseppe Stigliano. Tante anteprime in programma. Prevista la prima partecipazione pubblica del vincitore del Premio Strega 2021 a pochi giorni dall’assegnazione del titolo. Il noto giallista Antonio Manzini porta al Festival il suo romanzo “Vecchie Conoscenze”, ultima avventura dell’amatissimo commissario Rocco Schiavone.


A rappresentare la letteratura pugliese attuale, le firme più celebri: Gianrico Carofiglio, Mario Desiati, Gabriella Genisi e Nicola Lagioia. Per le pubblicazioni scientifiche spiccano i nomi di Matteo Bassetti, infettivologo; Giancarlo Logroscino neuro-scienziato pugliese di fama internazionale; Antonio Moschetta professore per la ricerca sul cancro tra i più autorevoli; il premio Asimov e massima esperta di micro-robotica bioispirata Barbara Mazzolai. La XX edizione inaugura anche l’inedita sezione Parole di Scienza, quattro pillole a tema comunicate da esperti del settore a partire da una parola chiave; su ambiente e sostenibilità c’è grande attesa per l’inedita performance tra scienza e jazz di Mario Tozzi ed Enzo Favata, sulla suggestiva ‘Terrazza dei tuffi’ di Polignano, a picco sul mare. Riflessioni sul tema delle donne sono affidate a: Annarita Briganti, Aldo Cazzullo, Annalisa Corrado, Giobbe Covatta con la moglie Paola Catella, Marina Di Guardo, Rula Jebreal, Guido Romeo con Emanuela Griglié.



Di attualità parleranno poi direttori di testata, giornalisti e protagonisti e l’arte sarà al centro delle lezioni-narrazioni del critico Vittorio Sgarbi. Non mancheranno personaggi dello spettacolo e campioni sportivi, con i loro progetti editoriali. Da Joe Bastianich a Victoria Cabello, Salvatore Esposito, Roby Facchinetti, Andrea Montovoli, Rocio Munoz Morales, Sonny Olumati, Rosario Pellecchia, Giuliano Sangiorgi, Giovanni Scifoni, fino a Luca Ward e Rudy Zerbi. Focus sulla legalità a Vieste, durante le quattro serate in piazza che vedono tra gli ospiti il magistrato Roberto Scarpinato con il giornalista Lirio Abbate e Marco D’Amore, noto interprete di Gomorra oggi regista e autore. A chiudere il festival nella nuova location, un ritorno molto atteso: Roberto Saviano con il suo ultimo libro, “Gridalo” (Bompiani Overlook). Spazio poi alle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante con il professore Giulio Ferroni, Aldo Cazzullo e Luca Sommi. Mentre alla letteratura balcanica viene dedicato un approfondimento sulla produzione albanese, assieme agli autori Tom Kuka – premio dell’Unione Europea per la Letteratura – e Ardian Vehbiu, a trent’anni dall’approdo della nave Vlora sulle coste adriatiche.


Da sempre, poi, obiettivo del Libro Possibile è raccontare la realtà attraverso ogni “linguaggio Possibile”, compreso quello del web e dei suoi seguitissimi protagonisti. Il festival torna poi a essere vetrina del concorso letterario indetto dalla Fondazione Megamark: sul palco della kermesse saranno annunciati i cinque autori finalisti del premio.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su