Header Top
Logo
Martedì 26 Ottobre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Gioacchino Rossini celebrato a Bologna dall’Orchestra Senzaspine

colonna Sinistra
Giovedì 22 novembre 2018 - 12:48

Gioacchino Rossini celebrato a Bologna dall’Orchestra Senzaspine

Musicisti under 35 a 150 anni da morte del compositore pesarese

Bologna, 22 nov. (askanews) – La “Petite messe solennelle” è l’opera con la quale l’Orchestra Senzaspine celebra i 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini, con un concerto che si terrà a Bologna lunedì 26 novembre all’Auditorium Manzoni. Il concerto sarà l’occasione per ascoltare una scrittura riflessiva, solenne e maestosa, espressione di un Rossini intimo, lontano dagli accenti buffi e gioiosi della sua produzione operistica più nota al grande pubblico. A dirigere l’orchestra degli under 35, che hanno debuttato per la nuova stagione al Teatro Duse con “Il barbiere di Siviglia” lo scorso ottobre, il giovane maestro Matteo Parmeggiani.

Sul palco, i solisti Sandra Pastrana (soprano), Cristina Melis (mezzosoprano), Alessandro Liberatore (tenore), Federico Benetti (basso) ed il Coro del Teatro Comunale di Bologna che torna ad eseguire la versione per orchestra, la stessa che 149 anni fa, nel 1869, debuttò proprio sul palco di Largo Respighi. L’evento è promosso in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e Stage Door.

I prossimi appuntamenti della stagione Senzaspine 2018/19, per la prima volta su due prestigiosi palcoscenici bolognesi, sono il 27 e 28 dicembre con il concerto di fine anno “Bollicine” (Teatro Duse), il 12 marzo con “Romantika” (Teatro Auditorium Manzoni), il 15 e 16 aprile con “Cartoons” (Teatro Duse), più l’evento speciale “Masnada” del 5 e 6 febbraio (Teatro Duse) prodotto insieme al MagdaClan Circo e realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra