Header Top
Logo
Lunedì 3 Ottobre 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Cultura, Premio Italo Russo Raduga 2017: ecco i finalisti

colonna Sinistra
Mercoledì 19 aprile 2017 - 12:58

Cultura, Premio Italo Russo Raduga 2017: ecco i finalisti

Oltre 650 narratori per l'ottava edizione Conoscere Eurasia
20170419_125827_BE87885D

Roma, 19 apr. (askanews) – Tanti giovani narratori per l’ottava edizione di “Raduga” 2017. Sono stati infatti resi noti oggi i nomi dei 20 finalisti del concorso letterario promosso dall’Associazione Conoscere Eurasia e dall’Istituto Letterario A.M. Gor’kij che ogni anno seleziona i migliori autori e traduttori italiani e russi tra i 18 e i 35 anni. La giuria per la sezione italiana del concorso è presieduta da Inge Feltrinelli e coordinata da Flavio Ermini, con la collaborazione di Marco Drago, Maria Pia Pagani, Stefania Pavan, Alberto Rollo.

A concorrere come “Giovane narratore dell’anno” sono Tommaso Giagni (Roma), Elisa Guidotti (Pomezia – Roma), Petronilla La Volpe (Sammichele di Bari), Claudia Valenti (Roma) e Antonio Vangone (Boscotrecase – Napoli), affiancati da altrettanti scrittori dalla Federazione per la sezione russa del titolo. Alice Bravin (Camino al Tagliamento – Udine), Matteo Cianchi (Campi Bisenzio – Firenze), Chiara Foddis (Tertenia – OG), Federica Moschitta (Regalbuto – Enna) e Jacopo Vigna-Taglianti (Cuneo) si contendono con le loro traduzioni dal russo il riconoscimento come “Giovane traduttore dell’anno”, mentre i 5 finalisti russi della categoria si sono concentrati nella resa in russo di opere italiane. I vincitori di entrambi i paesi saranno premiati il 23 giugno 2017 a Napoli.

Per Antonio Fallico, ideatore del premio e presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia: “Anno dopo anno il Premio Raduga cresce, nel numero dei partecipanti – che anche quest’anno ha segnato un nuovo record con 670 elaborati tra racconti e traduzioni – e nella qualità delle proposte e dell’impegno letterario di tutti i giovani che vi partecipano. La vivacità, creatività e umanità che trovano espressione in questi racconti ci parlano di una generazione aperta all’incontro e a quel dialogo interculturale tra Italia e Federazione Russa che lo stesso Premio dal 2010 mira a promuovere”.

I cinque racconti e le cinque traduzioni dei finalisti saranno pubblicati sull’Almanacco Letterario edito da Conoscere Eurasia. L’edizione 2017 del Premio è stata realizzata in collaborazione con la Fondazione Russkij Mir e il Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma (RosSotrudnichestvo), con il patrocinio dell’Agenzia Federale per la stampa e le comunicazioni di massa della Federazione Russa (Rospechat’) e con il sostegno di Banca Intesa Russia, Fiera Milano Congressi e Siirtec Nigi S.p.A.

I 20 finalisti per sezione sono: Giovane narratore dell’anno sezione italiana: Tommaso Giagni, Elisa Guidotti, Petronilla La Volpe, Claudia Valenti e Antonio Vangone. Per la sezione russa: Evgenija Dekina; Diana Ibragimova; Andrej Timofeev; Elena Tuluševa; Gala Uzrjutova. Giovane traduttore dell’anno sezione italiana: Alice Bravin, Matteo Cianchi, Chiara Foddis, Federica Moschitta e Jacopo Vigna-Taglianti. Per la sezione russa: Jana Bogdanova; Ksenija Vorob’ëva; Lev Kac; Svetlana Malinina; Ekaterina Orlova.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra