Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Il Papa dice che “essere omosessuali non è un crimine”

colonna Sinistra
Mercoledì 25 gennaio 2023 - 08:51

Il Papa dice che “essere omosessuali non è un crimine”

I vescovi applichino "tenerezza, come Dio fa con ciascuno di noi"

Il Papa dice che “essere omosessuali non è un crimine”
Roma, 25 gen. (askanews) – In un’intervista rilasciata martedì all’Associated Press, Papa Francesco ha criticato le leggi che criminalizzano l’omosessualità come “ingiuste”, dicendo che Dio ama tutti i suoi figli così come sono ed ha invitato i vescovi cattolici che sostengono tali leggi ad accogliere le persone LGBTQ nella Chiesa.


“Essere omosessuali non è un crimine”, ha detto Francesco, il quale, riferisce l’AP, ha riconosciuto che i vescovi cattolici in alcune parti del mondo sostengono leggi che criminalizzano l’omosessualità o discriminano la comunità LGBTQ, e lui stesso ha parlato della questione in termini di “peccato”. Ma ha attribuito tali atteggiamenti a contesti culturali e ha detto che i vescovi in particolare devono sottoporsi a un processo di cambiamento per riconoscere la dignità di tutti.



“Questi vescovi devono avere un processo di conversione”, ha detto il Papa, aggiungendo che dovrebbero applicare “la tenerezza, per favore, come Dio ha per ciascuno di noi”.


Sav/Int13



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su