Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Gualtieri: a Roma 90mila controlli stradali, 5.800 infrazioni

colonna Sinistra
Martedì 22 novembre 2022 - 15:54

Gualtieri: a Roma 90mila controlli stradali, 5.800 infrazioni

Presto attivi due tutor, 4 autovelox, 40 rilevatori ai semafori

Roma, 22 nov. (askanews) – “Roma può e deve fare di più sul tema della sicurezza stradale, che è una vera e propria emergenza. Abbiamo cercato di rafforzare l’impegno su questo tema dal primo momento, e lo facciamo con più determinazione quando la cronaca ci continua a ricordare quanto questa emergenza sia viva e drammatica”. Lo ha detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri intervenendo in Aula Giulio Cesare in occasione del voto dell’Assemblea capitolina che lo impegna a intitolare un impianto sportivo capitolino a Francesco Valdiserri, il giovane romano travolto e ucciso da una pirata della strada lungo viale Cristoforo Colombo.


“Abbiamo aumentato i controlli in modo significativo – ha annunciato Gualtieri – e nel mese di novembre sono stati compiuti oltre 90mila accertamenti con circa 5800 veicoli sorpresi a una velocità superiore ai limiti consentiti”. Quello per rendere le strade di Roma più sicure, ha spiegato Gualtieri “è un lavoro a 360 gradi che riguarda interventi diversi, alcuni dei quali già avviato come il Piano sui 70 black points, e che dobbiamo continuare a rafforzare. Ringrazio il prefetto Frattasi per la prontezza con cui ha rafforzato l’impegno delle forze dell’ordine per la sicurezza e il presidio delle strade”.



“Stiamo lavorando al rafforzamento della rete dei tutor e degli autovelox – ha spiegato il sindaco nel suo intervento in Aula -: a breve ci sarà l’attivazione di quello della galleria Giovanni XXIII e successivamente quello del viadotto del Giubileo a Prima porta. Sono stati individuati nuovi quattro luoghi per autovelox fissi, tra cui quelli a via Isacco newton, via Togliatti, la Tangenziale Est all’altezza di via Nomentana . Passeremo da 10 a 40 rilevatori sui semafori rossi, e in collaborazione con le forze dell’ordine si stanno rafforzando i controlli in tutte le zone, anche su utilizzo di alcol e sostanze stupefacenti. Nel nostro piano vogliamo realizzare gradualmente 69 isole ambientali e dobbiamo portare tutta la viabilità a zona trenta, con l’esclusione di quella primaria”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su