Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Innovation Village Award 2022, 16 finalisti a Napoli il 27 ottobre

colonna Sinistra
Martedì 18 ottobre 2022 - 15:25

Innovation Village Award 2022, 16 finalisti a Napoli il 27 ottobre

Il premio per i migliori innovatori e start up

Roma, 18 ott. (askanews) – BugsLife; The Laundry of the Future; Graphene Leather; Ohoskin; Robosan; Salute a Casa; Airlyn by Voicemed; Fidelio Medical; Ecolumiere; Mobilità sanitaria ecosostenibile; Tracce di posti; BioLu Smar Farm; The Running Republic; Dotzero – la scarpa riciclabile; Mosaic; Green Conservation dei Beni Culturali: Sono i 16 finalisti di Innovation Village Award 2022. Gli ultimi due sono stati decretati a Procida venerdì scorso, 14 ottobre, nell’ambito della manifestazione “La cultura non isola”.


I 16 progetti finalisti si contenderanno il premio IV Award nel corso della finalissima di questa quarta edizione, in programma venerdì 27 ottobre alle ore 11:00 a Città della Scienza (Napoli), nell’ambito della manifestazione Innovation Village.



I candidati avranno la possibilità di presentarsi attraverso un pitch di 5 minuti, quindi la giuria decreterà il miglior progetto dell’edizione e tutti i premi e le menzioni speciali, messi a disposizione dai partner DAC – Distretto Aerospaziale Campano, Materias, Meditech, Opus Automazione, Distretto Stress, TecUp, Optima, Eit Health, Ordine degli Ingegneri di Napoli, Innovup, Sellalab, a|cube, Associazione Donne 4.0, Incubatore Sei, Le Village by CA Triveneto, Best Practices Confindustria Salerno, AlmavivA e Federica Web Learning.


In palio 11 premi e 7 menzioni, circa 50 mila euro in totale tra riconoscimenti in denaro, servizi e facilities. IV Award si svolge in collaborazione con le Università della Campania.



Innovation Village Award lo scorso fine settimana ha fatto tappa a Procida. Oltre a definire gli ultimi due progetti finalisti di quest’anno, nell’ambito del premio “La cultura non isola” sono state assegnate la menzione speciale a|cube al progetto “Art Out of Frame” e il premio AlmavivA a “Mosaic”.


Sabato e domenica, invece, spazio a “Procida HaC(k)ultura”, che, secondo il format degli hackathon, ha messo in campo uno spazio di progettazione in cui esperti e professionisti di diversi settori, in un lasso di tempo limitato, hanno collaborato per sviluppare nuove idee progettuali su temi ambientali, culturali e di mobilità con un significativo impatto territoriale, a partire da Procida.



Circa 60 innovatori provenienti da tutta Italia, studenti e professionisti con competenze diverse (designer, progettisti culturali, ingegneri, biologi, esperti ict, artisti e tanto altro), accompagnati da un gruppo di 16 tra tutor e facilitatori si sono sfidati in due giornate di progettazione e confronto attorno a quattro issue lanciate da Almaviva, EAV, Giffoni Innovation Hub e dal progetto FIRM del CNR.


Al termine delle due giornate sono stati premiati quattro progetti: “Restituta” ha vinto la sfida di Progetto FIRM per l’ambiente marino e la menzione speciale di Procida 2022 – Capitale Italiana della Cultura per il miglior impatto culturale; “Move for Fun” la sfida di EAV per il miglior progetto sulla mobilità; “Crownology” vince la sfida di Almaviva per la la digitalizzazione del patrimonio storico culturale; “Prometart” vince la sfida di Giffoni Innovation Hub per il metaverso e la menzione speciale per il miglior pitch di Ricicla.tv; “Ecogiriamo” si aggiudica la menzione speciale di Ogyre per il progetto con il miglior impatto ambientale.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su