Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: per l’ambiente non c’è più tempo. Interventi subito

colonna Sinistra
Sabato 24 settembre 2022 - 11:00

Papa: per l’ambiente non c’è più tempo. Interventi subito

Anche l'economia ascolti di più i giovani

Papa: per l’ambiente non c’è più tempo. Interventi subito
Città del Vaticano, 24 set. (askanews) – La situazione ambientale è così grave che non si può più aspettare il prossimo summit internazionale ma occorre agire subito ed occorre farlo ascoltando e dando voce ai giovani, a partire dalle scelte economiche. A chiederlo è stato papa Francesco da Assisi dove sta presenziando all’incontro internazionale “Economy of Francesco” che vede riuniti nella città del Poverello, giovani economisti giunti da tutto il mondo. “In effetti, – ha detto il Pontefice – quando alla comunità civile e alle imprese mancano le capacità dei giovani è tutta la società che appassisce, si spegne la vita di tutti. Manca creatività, manca ottimismo, manca entusiasmo. Una società e un’economia senza giovani sono tristi, pessimiste, ciniche. Ma grazie a Dio voi ci siete: non solo ci sarete domani, ma ci siete oggi; – ha affermato rivolgendosi ai giovani riuniti nel Teatro Lyrick di Assisi – voi non siete soltanto il ‘non ancora’, siete anche il ‘già’, siete il presente”.


Citando poi il tema scelto per l’incontro: quello della profezia, Francesco ha spiegato che “un’economia che si lascia ispirare dalla dimensione profetica si esprime oggi in una visione nuova dell’ambiente e della terra. Sono tante le persone, le imprese e le istituzioni che stanno operando una conversione ecologica. – ha notato – Bisogna andare avanti su questa strada, e fare di più. Questo ‘di più’ voi lo state facendo e lo state chiedendo a tutti. Non basta fare il maquillage, bisogna mettere in discussione il modello di sviluppo. La situazione è tale che non possiamo soltanto aspettare il prossimo summit internazionale: la terra brucia oggi, ed è oggi che dobbiamo cambiare, a tutti i livelli. In questo ultimo anno voi avete lavorato sull’economia delle piante, un tema innovativo. Avete visto che il paradigma vegetale contiene un diverso approccio alla terra e all’ambiente”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su