Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nigeriana picchiata, solidarietà da assistenti sociali Calabria

colonna Sinistra
Giovedì 4 agosto 2022 - 14:19

Nigeriana picchiata, solidarietà da assistenti sociali Calabria

Danilo Ferrara: interventi integrati a persone in difficoltà

Roma, 4 ago. (askanews) – L’Ordine degli assistenti sociali della Calabria esprime solidarietà alla donna nigeriana picchiata a Soverato, per aver chiesto di essere retribuita per il lavoro prestato. “La vicenda, su cui sono in corso gli accertamenti da parte delle autorità competenti, interroga tutti sulla responsabilità pubblica dei soggetti più fragili, una responsabilità di carattere socio-politico ed economico”.


In una nota si spiega: “La violenza ai danni di Beauty non può esimere dalla riflessione sulle condizioni di lavoro inaccettabili a cui soggiacciono molti lavoratori stagionali. Il tema è il numero dei lavoratori irregolari, invisibili e vittime di sfruttamento. Il tema è sempre quello della tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori, che impone la garanzia e la salvaguardia di un mercato del lavoro che rispetti requisiti fondamentali quali eque retribuzioni, riposo, diritti e doveri inquadrati all’interno di un contratto. La vicenda di Soverato deve essere condannata per la bruttezza di una condotta inqualificabile sul piano umano e datoriale”.



Danilo Ferrara, presidente Croas, ha evidenziato: “Il nostro Paese fonda i propri riferimenti costituzionali sul riconoscimento del diritto al lavoro, imprescindibile condizione per il progresso individuale e collettivo della società. Per cui sono doverose politiche attive che prestino maggiore attenzione alle fasce deboli e alle componenti femminili della popolazione, madri, giovani donne che stentano ad inserirsi professionalmente, cittadine migranti”. (Segue)




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su