Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • R. Lombardia: 3,3 mln per il secondo lotto della “Transorobica”

colonna Sinistra
Martedì 2 agosto 2022 - 15:24

R. Lombardia: 3,3 mln per il secondo lotto della “Transorobica”

Per collegamento cicloturistico nel settore orientale del Lecchese

R. Lombardia: 3,3 mln per il secondo lotto della “Transorobica”
Milano, 2 ago. (askanews) – La giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore a Enti locali e Montagna, Massimo Sertori, ha approvato la convenzione tra Regione Lombardia, Provincia di Lecco e Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera per la realizzazione del secondo lotto della “Transorobica”. Con questo importante atto Regione Lombardia finanzia con 3,3 milioni di euro gli interventi per il recupero della viabilità storica e la valorizzazione identitaria delle comunità transorobiche.


L’intervento costituisce il proseguimento del Primo lotto di interventi in corso di progettazione, già finanziato da Regione Lombardia per l’importo di 3.120.000 euro. Il primo lotto coinvolge il settore settentrionale della Provincia di Lecco lungo la dorsale orobica che dal Monte Legnoncino prosegue sul Monte Legnone, il Monte Rotondo e il Pizzo dei Tre Signori, mentre il secondo lotto coinvolge il settore orientale della Provincia di Lecco lungo la dorsale orobica che dal Pizzo dei Tre Signori prosegue sui Piani di Bobbio, i piani di Artavaggio e il Monte Resegone.



“Attraverso lo sviluppo di reti di collegamento cicloturistiche – ha dichiarato Sertori – intendiamo favorire lo sviluppo del territorio montano sia in termini di destagionalizzazione delle presenze sia per valorizzare le sue peculiarità storiche, identitarie e ambientali”.


Partner del progetto saranno la Comunità Montana Valle Brembana (Comuni di Valtorta, Ornica, Cusio, Santa Brigida, Averara, Olmo al Brembo, Vedeseta, Taleggio, San Giovanni Bianco e Ubiale Clanezzo) e la Comunità Montana Valle Imagna (Comuni di Bedulita, Berbenno, Brumano, Capizzone, Corna Imagna, Fuipiano Valle Imagna, Locatello, Rota d’Imagna e Sant’Omobono Terme, Strozza). Oltre agli interventi sul tracciato, sono previste opere finalizzate a una moderna fruizione dei percorsi, in particolare la realizzazione di punti di ricarica e-bike e di punti hot spot wifi gratuiti nei centri abitati in corrispondenza dell’arrivo/fine degli stessi, utilizzabili da tutti gli utenti.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su