Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Vaccini: oltre 17 mila le “quarte dosi” somministrate in Lombardia

colonna Sinistra
Giovedì 14 luglio 2022 - 18:00

Vaccini: oltre 17 mila le “quarte dosi” somministrate in Lombardia

Moratti: "La priorità è fronteggiare la fiammata di contagi"

Vaccini: oltre 17 mila le “quarte dosi” somministrate in Lombardia
Milano, 14 lug. (askanews) – Sono oltre 17 mila le “quarte dosi” di vaccino anti Covid-19 somministrate dal 12 luglio a oggi in Lombardia – come da disposizioni ministeriali – alle persone di età pari o maggiore di 60 anni e ai cittadini fragili dai 12 anni in sù. In poco più di 24 ore, per il mese di luglio, sono stati fissati quasi 80 mila appuntamenti. Sono state inoltre aumentate le linee vaccinali e sono stati estesi gli orari di apertura dei centri attivi.


“La campagna vaccinale anti Covid-19 in Lombardia non si è mai fermata – dichiara la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti – ma ora la priorità è quella di fronteggiare questa fiammata di contagi determinata dalla variante Omicron mettendo in sicurezza anziani e fragili. Sulla base delle indicazioni nazionali e previo confronto con il Coordinamento vaccinazioni anti-Covid 19 della Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia, abbiamo verificato l’allineamento alle linee di indirizzo organizzative dell’Unità per il completamento della campagna vaccinale al fine di garantire la più ampia offerta per le nuove categorie di popolazione target”.



In Lombardia è attivo un modello misto di somministrazioni, che attualmente conta 35 centri vaccinali distribuiti in base alle caratteristiche orografiche, demografiche e di viabilità dei singoli territori, tra cui 8 punti di erogazione gestiti da cooperative di Medici di Medicina Generale, e 531 farmacie. Il piano operativo predisposto sarà progressivamente aggiornato e potenziato in base alla domanda da parte della popolazione, che viene costantemente monitorata per garantire la seconda dose booster a tutti coloro che la richiedessero. Per una migliore gestione dei flussi di persone e per evitare disagi ai cittadini che hanno preso regolare appuntamento è indispensabile prenotarsi attraverso i corretti canali di prenotazione.


Le agende vengono continuamente rimodulate sulla base dei fabbisogni dei singoli territori ed è ancora possibile trovare posti liberi per la prossima settimana prenotando un appuntamento attraverso la piattaforma regionale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it. È anche possibile prenotarsi presso una delle Farmacie aderenti reperibili sui rispettivi siti delle Ats o attraverso il numero verde 800.894545.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su