Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Regione Lazio, Vincenzi (Pd): emiplegia, sosteniamo la ricerca

colonna Sinistra
Giovedì 12 maggio 2022 - 17:52

Regione Lazio, Vincenzi (Pd): emiplegia, sosteniamo la ricerca

Manifestazione di interesse, tutti i dettagli

Roma, 12 mag. (askanews) – È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio la manifestazione di interesse per il sostegno alla ricerca finalizzata allo studio dell’emiplegia alternante dell’infanzia (AHC). La AHC è una malattia neurologica molto rara, cronica e invalidante, con effetti devastanti sulla vita delle persone che ne sono colpite e sulle loro famiglie. Attualmente non esiste un protocollo terapeutico standard e la ricerca è ancora poco sviluppata. “Con questa manifestazione di interesse andiamo avanti nel progetto partito lo scorso agosto con l’approvazione, all’interno del collegato alla legge di stabilità, dell’articolo relativo al sostegno alla ricerca sull’emiplegia alternante dell’infanzia. Un passo avanti concreto per chi è affetto da questa malattia e per le famiglie che trovano tutti i giorni il coraggio di portare avanti con determinazione le loro battaglie. Grazie all’Assessore allo Sviluppo Economico Paolo Orneli e a tutta la Giunta regionale” ha spiegato Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio regionale del Lazio. La Regione Lazio ha approvato lo scorso agosto la legge regionale n.14/2021, il cui art. 57 è titolato: “Sostegno alla ricerca finalizzata allo studio dell’emiplegia alternante dell’infanzia (AHC). Istituzione della “Giornata della ricerca”. In ottemperanza alla legge la Giunta ha approvato nel marzo del 2022 una deliberazione, ai sensi della quale la Regione ha avviato una manifestazione di interesse, con uno stanziamento di 150.000 euro su risorse regionali per selezionare proposte progettuali già in corso, al fine di contribuire al loro ulteriore sviluppo, presentate dalle Università e dai Centri di ricerca, con sede legale e operativa nella Regione Lazio. I beneficiari della manifestazione di interesse devono presentare progetti i cui costi ammissibili siano pari ad almeno 50.000 euro. Gli interessati in possesso dei requisiti devono far pervenire la loro candidatura seguendo le istruzioni sul sito della regione Lazio, nella pagina dedicata all’innovazione e alla ricerca, entro e non oltre le ore 12:00 del 30 giugno 2022. Le ulteriori informazioni sulla manifestazione di interesse sono consultabili alla pagina web dedicata.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su