Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nextdoor: cresce la solidarietà di quartiere per ritorno al new normal

colonna Sinistra
Giovedì 12 maggio 2022 - 18:39

Nextdoor: cresce la solidarietà di quartiere per ritorno al new normal

La classifica delle principali attività di vicinato attraverso la app

Nextdoor: cresce la solidarietà di quartiere per ritorno al new normal
Milano, 12 mag. (askanews) – Dalla raccomandazione di elettricisti, idraulici o imbianchini fidati allo scambio/vendita di oggetti usati, dalle offerte di lavoro agli inviti per la manutenzione condivisa delle aree pubbliche di quartiere. Nextdoor, l’app per vicini di casa, rivela le attività di vicinato più praticate in Italia negli ultimi quattro mesi, un periodo in cui la solidarietà tra vicini si rivela importante per affrontare anche il ritorno al new normal, dopo l’isolamento vissuto a causa della pandemia da Covid-19.


Se le informazioni più scambiate tra vicini, dopo i consigli sui professionisti per la cura della casa, riguardano consigli su negozi, gelaterie, ristoranti di quartiere o eventi in programma, non mancano le ricerche/offerte di lavoro o la richiesta di informazioni in merito a corsi di supporto per il dopo scuola. Sul podio, al terzo posto, un’attività che piace sempre più agli italiani: la vendita e lo scambio di oggetti usati a cui ridare nuova vita. Le nuove amicizie e relazioni di vicinato si classificano al quarto posto, sottolineando come la solidarietà di vicinato stia tornando a essere un valore sempre più praticato e vissuto. Avvisi sulla sicurezza o annunci in merito a oggetti smarriti si inseriscono nella seconda parte della classifica, sottolineando come nei diversi quartieri d’Italia il senso civico e di condivisione supportino la sicurezza reciproca.



“Dopo due anni particolarmente sfidanti durante i quali Nextdoor ha dimostrato di essere una fonte di aiuto concreto per la propria community, continuiamo a crescere e a facilitare la creazione di relazioni di vicinato più stabili e sicure – afferma afferma Andrea Tessari, City manager for Milan at Nextdoor – Prosegue il nostro impegno costante affinché la tecnologia venga utilizzata per aiutare le persone a connettersi e a sentirsi più impegnate nella vita quotidiana concreta. Siamo entusiasti di essere parte di una realtà che è in grado di valorizzare il fattore umano delle città e le comunità locali in ogni momento, soprattutto in un Paese come l’Italia, dove è ancora condiviso un profondo senso di vicinanza”.


Ma cosa succede a Milano, la community più attiva su Nextdoor? Per Milano si rileva un’attenzione particolare intorno a quattro priorità: consigli, eventi, amicizie e lavoro. La parola “consiglio” o “consigliare” è apparsa in 575 post. Parole come “medico”, “elettricista”, “colf”, “pulizie” in tutta Italia sono apparse solo a Milano ben 507 volte. Le frasi “cerco lavoro” e “offro lavoro” sono apparse in 200 post. La parola “evento” è in 550 post. Le parole “amici” – “nuove amicizie” 350 volte.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su