Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Al via in Assemblea capitolina piano di risanamento Farmacap

colonna Sinistra
Giovedì 12 maggio 2022 - 11:56

Al via in Assemblea capitolina piano di risanamento Farmacap

Assessora Affari sociali: in 2023 circa 1 mln di utili

Roma, 12 mag. (askanews) – Al via in Assemblea Capitolina l’esame ddel pacchetto di tre delibere 152/2021 171/2021 e 21/2022 con le quali la Giunta capitolina vuole risanare l’azienda speciale partecipata Farmacap approvando, rispettivamente, i bilanci 2013-2019,il bilancio 2020 e mettere in campo un piano di risanamento 2021-2023 da 22 milioni di euro. L’obiettivo, ha spiegato in Aula Giulio Cesare l’assessora capitolina agli Affari sociali Barbara Funari “è tornare a generare utili, già dal 2023, e così continuare a rafforzare l’offerta dei servizi sociali. Un piano dettagliato consentirà all’azienda di cogliere ulteriori opportunità, come quella di 11 concessioni aggiuntive per aprire nuove farmacie”. Sull’annualità 2022 “il piano potrà intervenire solo parzialmente- ha chiarito Funari – con alcuni effetti che saranno visibili a partire dal secondo semestre. Altri avranno effetto nell’annualità 2023-2024, quando si prevede un ritorno a un utile di circa 1 milione di euro, con una riduzione della spesa corrente dell’amministrazione per il contratto di servizio, che attualmente è stato aumentato di circa 430mila euro”. L’intervento complessivo, dunque si attesta su 22 milioni complessivi, così articolati: “13,6 milioni – ha dettagliato Funari – quale copertura perdite di bilancio 2013-2021, in aggiunta all’abbattimento del fondo di dotazione dell’azienda, pari a 7,9 milioni di euro circa. 4,9 milioni per aumento di capitale e 3,6 milioni come anticipo per l’alienazione di immobili non strategici che saranno restituiti dopo la vendita. Penso ai quattro immobili non in uso, ex sedi di asili nido non più nella gestione di Farmacap”. Tra i primi benefici, ha spiegato l’assessora “l’azzeramento degli oneri finanziari dell’azienda, generato dallo scoperto di tesoreria presso il Monte dei Paschi di Siena per oltre 11 milioni di euro, pari a mezzo milione di euro. In secondo luogo viene promosso un cambiamento di acquisto delle merci con nuove procedure di gara e l’approvvigionamento diretto deifarmaci, che genereranno una riduzione media del 5% del prodotto a parità di fatturato, con un aumento dei margini dell’azienda, porterà certamente i suoi frutti”. “Vorrei richiamare, infine, il trasferimento di sede di una farmacia e l’apertura di un’altra, in corso, che genereranno un parziale incremento del fatturato, oltre il miglioramento dell’immagine dei negozi e dell’offerta dei servizi”, ha aggiunto l’assessora.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su