Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ucraina, in Valle d’Aosta accolti 300 profughi ucraini

colonna Sinistra
Lunedì 28 marzo 2022 - 16:36

Ucraina, in Valle d’Aosta accolti 300 profughi ucraini

Le donazioni raggiungono quota 55 mila euro

Ucraina, in Valle d’Aosta accolti 300 profughi ucraini
Roma, 28 mar. (askanews) – Sono 300 gli esuli ucraini accolti in Valle d’Aosta fino ad oggi. E’ quanto emerge dal tavolo di coordinamento sull’emergenza in Ucraina, convocato dal presidente della Regione Erik Lavevaz.


Dei 300 profughi, 67 sono stati alloggiati su iniziativa della Protezione civile regionale, i restanti hanno trovato alloggio tramite contatti diretti. Gli inserimenti di bambini e ragazzi nelle scuole valdostane sono stati finora 13.



La raccolta fondi, promossa dalla Regione, dagli Enti locali, dal Csv e dalla Fondazione comunitaria, ha registrato circa 55 mila euro di donazioni (IBAN IT73 G 03069 09606 100000005667, intestato a Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta, con la causale ‘Emergenza Ucraina’).


“È confortante vedere quanto sia articolata e solidale la risposta dei valdostani a quest’emergenza. La vicinanza a chi è colpito da questo conflitto sta radunando molte delle nostre migliori energie: la collaborazione tra gli enti pubblici e le associazioni del Terzo settore sta dando frutti preziosi, mentre guardiamo con partecipazione a quanto avviene nello scenario di questa guerra”, dichiara Lavevaz.



Il presidente della Regione ha comunicato che, con il supporto delle Società di trasporto SVAP Società Cooperativa, Arriva Italia Srl, VITA S.p.A., è stato deciso di consentire ai profughi provenienti dall’Ucraina la possibilità di usufruire gratuitamente dei mezzi pubblici su gomma. Coloro che sono interessati dovranno recarsi presso l’Autostazione di Aosta in Via Carrel, 1, nei mesi di aprile e maggio, nelle giornate di lunedì dalle 9 alle 11 e di giovedì dalle 14 alle 16 per espletare la procedura. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Dipartimento Trasporti e mobilità sostenibile ai numeri 0165 527652 e 0165 527666.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su