Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Gattegno, Zaia: la testimone della più grande tragedia ‘900

colonna Sinistra
Martedì 22 febbraio 2022 - 17:12

Gattegno, Zaia: la testimone della più grande tragedia ‘900

Il cordoglio anche del presidente Ciampetti

Venezia, 22 feb. (askanews) – “Non solo per Venezia ma per tutto il Veneto da oggi viene a mancare una testimone diretta che ha provato sulla sua carne la più grande tragedia del ventesimo secolo. Anche nel suo ricordo si fa più alto il debito d’onore di tenere sempre viva la memoria della Shoah”. Così il Presidente delle Regione del Veneto, Luca Zaia, esprime il suo cordoglio per la scomparsa a 98 anni di Virginia Gattegno, ultima appartenete alla Comunità ebraica di Venezia sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti.


“In questo momento così triste per la famiglia e tutti coloro che credono nel valore della testimonianza come antidoto al ripetersi dei peggiori drammi della Storia – aggiunge Zaia – mi stringo al presidente Calimani e a tutta la Comunità israelitica nel porgere le condoglianze ai congiunti”.



“La notizia della scomparsa di Virginia Gattegno rattrista e colpisce – afferma dal canto suo Roberto Giambetti, presidente del Consiglio regionale -: come Consiglio regionale proprio poche settimane fa, in occasione della Giornata della Memoria, avevamo presentato qui a Venezia assieme al Consiglio d’Europa e al Museo ebraico veneziano il suo libro ‘Per chi splende questo lume’ scritto insieme a Matteo Corradini edito da Rizzoli in cui narrava la sua vita , la sua testimonianza di giovane deportata ad Auschwitz e la sua voglia di vivere oltre l’orrore della Shoah”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su