Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lazio, Mattia (Pd): scuola, alla Pisana al vaglio le criticità

colonna Sinistra
Martedì 15 febbraio 2022 - 17:45

Lazio, Mattia (Pd): scuola, alla Pisana al vaglio le criticità

In Commissione il confronto va avanti

Roma, 15 feb. (askanews) – “In IX Commissione del Consiglio regionale continua il confronto serrato e costante con le tante criticità che emergono dai territori per quanto riguarda il mondo della scuola. All’attenzione delle audizioni odierne le carenze e il riordino degli spazi negli Istituti superiori del Comune di Fiumicino e il rischio di chiusura Liceo Artistico P. Mercuri di Marino. In entrambi i casi, le situazioni puntuali sono l’occasione per affrontare tematiche di più ampio respiro come lo strutturale e generalizzato sovraffollamento delle secondarie di secondo grado e il bilanciamento tra il doveroso adeguamento sismico degli edifici che ospitano le istituzioni scolastiche con l’adeguato mantenimento della qualità didattica degli studenti frequentanti”. Lo ha spiegato Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio Rispetto alla questione del Comune di Fiumicino la Commissione si riaggiornerà, alla presenza di Città metropolitana, per continuare il confronto sulle esigenze impellenti di spazi per soddisfare la richiesta di iscrizioni, alla luce dei grandi sforzi fatti e ricordati dall’Assessore comunale Paolo Calicchio e dalle dirigenti scolastiche Daniela Gargiulo (I.I.S. Leonardo da Vinci) e Monica Bernard (I.I.S Baffi) e del vertiginoso aumento demografico – circa 25 mila abitanti in 10 anni – segnalato dal Vicesindaco Ezio di Genesio Pagliuca. Per quanto riguarda invece il Liceo Artistico di Marino il Consigliere metropolitana delegato all’edilizia scolastica, Daniele Parrucci, ha puntualmente ricostruito le azioni già messe in campo in sinergia con il Comune, ricordando che la scelta è ricaduta sui moduli provvisori in attesa di iniziare la ristrutturazione dell’edificio scolastico.


Il sindaco ha individuato due aree, su cui sono già a lavoro i tecnici, e a breve partirà l’iter delle autorizzazioni per garantire l’accessibilità dei moduli ai ragazzi già con l’inizio del nuovo anno scolastico. Invece per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione – stimati per 2 milioni 850 mila euro – si è proceduto a richiedere i fondi di cui al decreto ministeriale 2 dicembre 2021 n. 343, il Piano messa in sicurezza e riqualificazioni scuole, i cui termini sono scaduti lo scorso giovedì. In attesa dei prossimi sviluppi la Presidente Mattia ha preso l’impegno di visitare in loco il Liceo.



“Alla presenza di molti colleghi e molte colleghe del Consiglio regionale, di amministratori locali, del consigliere metropolitano Daniele Parrucci, dell’Ufficio scolastico regionale e della Direzione scuola della Regione abbiamo avviato un confronto sereno per arrivare presto a soluzioni condivise e concrete. L’emozione delle dirigenti scolastiche intervenute – continua Mattia – conferma che l’educazione è davvero questione di cuore e dietro ai numeri che riguardano il mondo della scuola – molto citati sulla cronaca – c’è una comunità educante appassionata che ogni giorno, con fatica, garantisce il diritto allo studio ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze. Noi dobbiamo essere al loro fianco con ogni mezzo perché la scuola è davvero l’unico ascensore sociale di cui disponiamo e, per questo, l’impegno è massimo per trovare rapidamente soluzioni inter-istituzionali affinché il post-pandemia sia caratterizzato da una fase di nuovi investimenti e rinnovata attenzione sulle criticità strutturali della scuola che in questi due anni sono emerse e dal cui superamento dobbiamo ripartire se vogliamo davvero mettere al centro il contrasto alle disuguaglianze e un futuro più equo per i cittadini e le cittadine del futuro”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su