Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • A Milano 10,3 mln da Pnrr per testare soluzioni mobilità integrata

colonna Sinistra
Martedì 8 febbraio 2022 - 15:11

A Milano 10,3 mln da Pnrr per testare soluzioni mobilità integrata

Paradigma Maas prevede unico canale per mezzi collettivi e sharing

A Milano 10,3 mln da Pnrr per testare soluzioni mobilità integrata
Milano, 8 feb. (askanews) – Milano è stata selezionata per essere una delle città italiane che potranno testare sul campo le soluzioni innovative di traporto locale di Maas4italy, oltre a essere quella scelta per il Living Lab per sperimentare fin da subito innovazioni in tema di mobilità. Per finanziare questi progetti avrà a disposizione un totale di 10,3 milioni di euro. Il capoluogo lombardo rientra così nella selezione delle tre città leader che introdurranno, nel contesto dei sistemi di trasporto locale, il paradigma Mobility as a Service (Maas) grazie al finanziamento messo a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).


Il Maas è un nuovo concetto di mobilità che prevede l’integrazione di molteplici servizi di trasporto pubblico e privato (ad esempio e-bike, autobus, car sharing, treno, taxi, aerei, monopattini), accessibili all’utente attraverso un unico canale digitale. Questi servizi operano attraverso “piattaforme digitali di intermediazione” che abilitano diverse funzionalità – quali informazione, programmazione e prenotazione di viaggi, pagamento unificato dei servizi, operazioni post-viaggio – capaci di rispondere in modo personalizzato a tutte le esigenze di mobilità.



L’obiettivo è facilitare, attraverso servizi digitali, l’accesso alle modalità di trasporto anche per le fasce più deboli della popolazione, garantendo una maggiore accessibilità, multimedialità e sostenibilità degli spostamenti. Il progetto presentato da Milano inoltre è stato selezionato per la sperimentazione di un ‘Living Lab’ (unico in Italia), ovvero un sistema che integra processi di ricerca e innovazione in condizioni reali. Si tratta di una sperimentazione operativa su linee di trasporto pubblico già attive, che possa favorire lo sviluppo di nuovi servizi al cittadino, migliorando la sicurezza, l’affidabilità e la resilienza del sistema Tpl.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su