Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Perugia,ventenne denuncia falsa violenza sessuale: ora è indagata

colonna Sinistra
Giovedì 3 febbraio 2022 - 09:39

Perugia,ventenne denuncia falsa violenza sessuale: ora è indagata

Simulazione di reato e procurato allarme

Roma, 3 feb. (askanews) – Per paura che il fidanzato la lasciasse denunciò di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di “un tassista abusivo” e adesso una ragazza di 20 anni è stata denunciata dai carabinieri per procurato allarme e simulazione di reato. E’ successo a Castel del Piano, in provincia di Perugia. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di raccogliere gravi e concordanti indizi di colpevolezza a carico della giovane, che si sarebbe inventata tutto dopo un acceso diverbio con il fidanzato. Lei ha falsamente dichiarato, dapprima al personale sanitario del pronto soccorso dell’Ospedale perugino “Santa Maria della Misericordia” e, successivamente, per più volte, ai militari dell’Arma di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di un non meglio specificato “tassista abusivo” contattato, nel primo pomeriggio, dalla giovane donna per farsi portare in ospedale. Le indagini, iniziate appena ricevuta la telefonata da parte della ginecologa di turno e continuate fino al tardo pomeriggio, hanno permesso, grazie anche alla professionalità e all’acume investigativo dei militari operanti, che fin dall’inizio avevano rilevato nel racconto della giovane diversi aspetti non chiari se non addirittura palesemente contradditori, di evidenziare le incongruenze del racconto fornito dalla ragazza, la quale, vistasi scoperta, ha ammesso di essersi procurata da sola, a casa, con una lametta, le ferite alle mani e al volto e di essersi inventata tutto per paura che il fidanzato, in seguito al litigio, potesse troncare la relazione.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su