Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Pd: 10 mln di euro in più in Dup per un milione di alberi

colonna Sinistra
Giovedì 20 gennaio 2022 - 15:30

Roma, Pd: 10 mln di euro in più in Dup per un milione di alberi

"Metterli a dimora nei parchi e nelle ville di Roma"

Roma, 20 gen. (askanews) – Approvato questa mattina in Assemblea capitolina un emendamento al Documento unico di programmazione presentato da tutte le forze della maggioranza di centrosinistra che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro per dare a Roma un milione di alberi da mettere a dimora nei suoi parchi e nelle sue ville. “Quella approvata è una misura per il futuro e per la sostenibilità ambientale della Capitale, per il contrasto al cambiamento climatico e la lotta al dissesto idrogeologico. Infatti, i campi in cui cresceranno gli alberi saranno scelti tra i terreni messi a disposizione dalle aziende agricole pubbliche e altre aree pubbliche non utilizzate idonee alla coltivazione” dichiara il consigliere capitolino del Partito democratico Riccardo Corbucci. “Non è un mistero che le foreste siano fra i migliori alleati degli esseri umani nel contrasto ai cambiamenti climatici che rappresentano la sfida globale più importante per la nostra generazione. La capacità di assorbimento di anidride carbonica di una foresta in salute supera di gran lunga qualsiasi tecnologia di cattura e stoccaggio di carbonio attualmente conosciuta”, sottolinea il consigliere. “Negli ultimi mesi associazioni, cittadini ed enti pubblici hanno lanciato campagne per riforestare Roma, poiché è molto importante combattere i cambiamenti climatici su scala locale, dove sono massimi l’antropizzazione, i consumi energetici e la produzione di CO2. L’emendamento approvato si inserisce all’interno di un progetto di forestazione urbana di Roma, così come stanno facendo Milano e Firenze, in linea con uno degli assi principali del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Nei costi dell’intervento saranno compresi anche quelli di manutenzione per almeno tre anni”, conclude il consigliere.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su