Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, tavolo assessori e Rfi rinvia sgombero Scup di 60 giorni

colonna Sinistra
Mercoledì 12 gennaio 2022 - 17:42

Roma, tavolo assessori e Rfi rinvia sgombero Scup di 60 giorni

L'associazione: si apre uno spiraglio di continuità

Roma, 12 gen. (askanews) – Si apre uno spiraglio per salvare il progetto di Sport e cultura popolare nei pressi della Stazione Tuscolana Scup. Oggi, raccontano fonti dell’associazione, i responsabili hanno partecipato a un incontro a cui erano presenti l’assessore alla Mobilità della Regione Lazio Mauro Alessandri, l’assessore all’Urbanistica del Comune di Roma Maurizio Veloccia, il presidente del VII Municipio Francesco Laddaga, il consigliere comunale di Sce Alessandro Luparelli e Sistemi Urbani in rappresentanza di RFI, FS e Ferservizi, società proprietarie degli stabili dove Scup ha sede. Il risultato dell’incontro è stata una proroga di sessanta giorni sulla data prevista di sgombero del 14 gennaio. “Si tratta del primo, fondamentale passaggio necessario all’apertura di un tavolo di trattativa per trovare una soluzione che garantisca la continuità dell’esperienza di Scup, oltre ad avviare una discussione pubblica che valorizzi la partecipazione e renda pubbliche e chiare le informazioni rispetto allo sviluppo urbanistico previsto nell’ambito della rigenerazione dell’area della Stazione Tuscolana”, spiegano dall’associazione. È stata anche l’occasione per condividere nuove informazioni riguardanti l’intervento urbanistico previsto dal bando Reinventing Cities e dagli interventi nell’ambito del Piano Regolatore del ferro, informazioni che le istituzioni presenti si impegnano a rendere pubbliche per favorire una partecipazione informata e qualificata della cittadinanza. “In vista della nuova scadenza di sgombero, ad oggi previsto per il 14 marzo 2022, invitiamo tutti e tutte a partecipare il 14 gennaio, alle ore 18, alla costruzione trasparente e condivisa di uno Scup 3.0, e a delineare percorsi comuni con tutte le realtà cittadine che come Scup sono protagoniste di percorsi di partecipazione e rigenerazione sociale dal basso”, concludono da Scup.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su