Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Italiani e diete green: 2 su 3 hanno ridotto consumi carne e pesce

colonna Sinistra
Martedì 11 gennaio 2022 - 17:50

Italiani e diete green: 2 su 3 hanno ridotto consumi carne e pesce

Ricerca Just Eat sul rapporto con l'alimentazione vegana o vegetariana

Italiani e diete green: 2 su 3 hanno ridotto consumi carne e pesce
Milano, 11 gen. (askanews) – Siamo un popolo fondamentalmente onnivoro, ma cresce rispetto al passato l’attenzione al consumo di proteine animali per limitarne gli effetti negativi sulla salute: due italiani su tre (67%), infatti, dichiarano di aver ridotto i consumi di carne e pesce, principalmente per motivi di salute (45%), ma anche per un’attenzione al tema della sostenibilità (28%). Non solo: un quinto dice di aver provato in passato una dieta vegana/vegetariana, mentre circa il 14% si dichiara propenso a seguirla nei prossimi 12 mesi. Più in generale, riconosciamo al veganesimo di avere un basso impatto ambientale (57%) e di essere salutare (55%). A descrivere l’atteggiamento degli italiani rispetto al fenomeno vegano e vegetariano è una ricerca condotta da Just Eat, app per le ordinazioni online di cibo a domicilio, in collaborazione con BVA Doxa


La scelta di consumare piatti vegan a casa riguarda quasi un italiano su due. Non manca anche la sperimentazione fuori casa, con il 28% degli italiani che ha ordinato piatti vegani al ristorante, e il 19% che ha cenato in ristoranti specializzati in cucina vegana. Il 39% ha invece acquistato spesso prodotti vegani al supermercato, grazie anche all’ascesa dei sostituti della carne, che 9 italiani su 10 dichiarano di conoscere, o di aver provato/acquistato (20%). La scelta di questi prodotti è motivata dal loro elevato contenuto di verdure (42%) mentre tra chi non li ha mai provati (80%) circa la metà (46%) si dichiara molto/abbastanza favorevole all’acquisto.



Per il 10% dei vegani/vegetariani intervistati, la scelta di una dieta vegana/vegetariana viene fatta principalmente per salvaguardare la propria salute (50%) e per avere un minore impatto sull’ambiente (40%). Nonostante qualche difficoltà riscontrata, la quasi totalità dei vegani/vegetariani dichiara che sia più semplice seguire questo regime alimentare rispetto a qualche anno fa. E il food delivery ha agevolato questo percorso col 17% degli italiani che ha ordinato piatti vegani attraverso il food delivery. I dati dell’osservatorio Just Eat confermano non solo la crescita di ristoranti specializzati in cucina vegana, che registrano +31% nel 2021, dopo il +160% del 2020, ma anche un ampliamento dell’offerta con piatti puramente vegetali in diverse cucine, con un +17% nel 2021 e +70% nel 2020 di ristoranti che offrono alternative vegane nel loro menù. I piatti vegani si sono rivelati molto popolari su Just Eat nel 2021, come svelato dalla quinta edizione della Mappa del cibo a domicilio in Italia, che ha registrato un trend in crescita della cucina vegana con un incremento del +67%. In particolare, crescono nel 2021 le versioni vegane di poke (9.300kg, +138%), sushi (3.200kg, +78%), hamburger (31.000 kg, +59%), pizza (22.800kg, +43%), e insalate (3.600kg, +20%). Tra le città più attive nel food delivery di cucina vegana, troviamo al primo posto Roma, seguita da Bologna e Milano. La cucina vegana era inoltre tra le cucine più in crescita nel 2021 a Firenze e Roma.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su