Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Speedline, Donazzan: no accettiamo chiusura

colonna Sinistra
Venerdì 17 dicembre 2021 - 15:28

Speedline, Donazzan: no accettiamo chiusura

"Servono soluzioni alternativa"

Venezia, 17 dic. (askanews) – Si è svolta oggi su convocazione del MISE, in tempi rapidissimi come richiesto da Regione del Veneto con particolare riguardo del Presidente Zaia, la riunione del tavolo relativo alla situazione di crisi di Speedline di Santa Maria di Sala (VE). All’incontro ha partecipato l’Assessore regionale al lavoro Elena Donazzan con il supporto dell’Unità di Crisi aziendali e della Direzione Lavoro della Regione del Veneto.


Nel tavolo è emersa la compattezza di un territorio, di tutte le istituzioni coinvolte, delle parti datoriali e sindacali, nel valutare strategica l’attività produttiva e l’occupazione garantita dallo stabilimento Speedline che opera in un comparto strategico per il territorio regionale nazionale È apparso evidente che la decisione di chiusura unilaterale da parte dell’azienda è legata a valutazioni preconcette e, dopo un ampio confronto fra tutte le parti, l’azienda ha valutato di sospendere la decisione della chiusura dello stabilimento.



“Il confronto con tutte le istituzioni e le parti sarà serrato e di merito, al fine di garantire la continuità del sito produttivo di Santa Maria di Sala – commenta l’Assessore Donazzan al termine -. Speedline è pezzo importante filiera automotive. Non accettiamo chiusura stabilimento senza soluzioni alternative. La Regione del Veneto sarà presente e garantirà il massimo supporto al fine di conseguire l’obiettivo a tutela dei lavoratori e del sito produttivo”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su