Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna: a Carbonia “L’importanza di chiamarsi Ernesto”

colonna Sinistra
Giovedì 16 dicembre 2021 - 11:16

Sardegna: a Carbonia “L’importanza di chiamarsi Ernesto”

Sabato al Teatro Centrale per la stagione di prosa del Cedac

Cagliari, 16 dic. (askanews) – Il fascino di una commedia di Oscar Wilde per la Stagione di Prosa 2021-2022 firmata CeDAC (Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna. Sabato 18 dicembre alle 20.45 al Teatro centrale di Carbonia debutta “L’importanza di chiamarsi Ernesto”, per la messa in scena de La Clessidra Teatro con la regia di Anna Pina Buttiglieri che trasporta l’intricata vicenda dall’Inghilterra vittoriana fin in Sud America, in una Buenos Aires fuori dal tempo.


Sotto i riflettori (in ordine alfabetico) Eleonora Aru (Carmen), Valentina Aru (Guenda Alvarez), Carla Calabrò (Zia Augusta Alvarez), Denise Concas (Lucita), Simona Lisci (Letizia Santos), Davide Maringiò (Algernon Herrera), Marco Martinetti (Reverendo Rodriguez), Francesca Puddu (Cecilia Castillo) e Omar Soddu (Jack Cordoba).



Interpretano i protagonisti di una vicenda paradossale, in cui il grande poeta, scrittore e drammaturgo irlandese mette a nudo l’inganno delle apparenze e mostra quanto sia complicata e a volte insidiosa la ricerca della verità.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su